• Mar. Mag 18th, 2021

Tragico incidente stradale, guida il motorino senza patentino: morto un ragazzo di 14 anni

Mag 3, 2021

(di Gabriele G.) È dalla provincia di Brescia che ci giunge un’altra tragica notizia.

Bargaoui Yessin, un ragazzino classe 2005 residente a Bedizzole, un comune della provincia di Brescia, è stato vittima di un incidente verificatosi attorno alle ore mezzanotte a Cavalgese della Riviera.

Il ragazzo era in sella al suo motorino e, mentre stava percorrendo la strada provinciale, si è schiantato contro un’auto sulla quale viaggiavano un 22enne e un 34enne.

Le cause dell’incidente sono ancora da accertare, ma ciò che sappiamo con certezza è che il ragazzino era sprovvisto di patentino al momento dello scontro.

TUTTO SAREBBE AVVENUTO TRA SABATO E DOMENICA

Stando a quanto riportato dall’Azienda Regionale Emergenza Urgenza, lo schianto si sarebbe verificato a cavallo tra sabato 1 maggio e domenica 2 maggio, attorno a mezzanotte.

Il quindicenne Bargaoui Yessin, mentre era alla guida del suo motorino senza essere provvisto di valido patentino, si è schiantato frontalmente contro un’auto lungo la strada provinciale Sp78. Le cause dell’incidente sono tuttora da accertare.

IL RAGAZZO è MORTO POCO DOPO L’ARRIVO IN OSPEDALE

Subito dopo il tragico incidente, si è prontamente recato sul posto il personale del 118, che ha optato per il trasferimento del ragazzo mediante l’elisoccorso al Pronto Soccorso degli Spedali Civili di Brescia.

Nonostante sia stato soccorso in codice rosso e ricoverato tempestivamente, il ragazzo si è comunque dovuto arrendere ad un tragico destino.

NESSUN DANNO PER IL CONDUCENTE E PER IL PASSEGGERO DELL’AUTO

Fortunatamente, non hanno avuto bisogno del trasporto in ospedale le altre due persone coinvolte nel sinistro, ovvero i due ragazzi di 22 e 34 anni. Nonostante il brutto scontro, infatti, i due ne sono riusciti ad uscire praticamente illesi.

RESTA NECESSARIO CHIARIRE LE DINAMICHE DELL’INCIDENTE

Oltre all’elicottero del 118, sono giunti sul luogo dell’incidente anche due ambulanze, un’automedica e le pattuglie della polizia stradale.

Agli agenti della Polstrada, che si sono occupati dei rilievi del caso, spetterà ricostruire con esattezza la dinamica dell’incidente per accertare eventuali responsabilità da parte dei conducenti dei due veicoli.

È molto probabile, comunque, che a causare la tragedia sia stata l’abbondante pioggia caduta a quell’ora.

Ad ogni modo, resta necessario capire quale condotta abbia tenuto il ragazzo alla guida e se, a provocare l’incidente, possa essere stata una sua eventuale imprudenza.

IL RAGAZZO GUIDAVA IL MEZZO SPROVVISTO DEL L’APPOSITO PATENTINO

È stata poi l’agenzia di stampa Ansa a far sapere che la giovane vittima stava guidando il suo motorino senza il necessario patentino.