• Gio. Lug 18th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Spiagge, un ombrellone ogni 10 metri: ecco le Regioni

Per le strutture le Marche stanno lavorando ad percorso condiviso con Emilia-Romagna e Abruzzo.

Nelle Marche pronto il piano anche per campeggi e hotel

Un ombrellone ogni 10,5 metri quadrati di spiaggia, distanziamenti tra i lettini di due metri e sanificazione delle camere d’albergo ad ogni cambio di ospite.

Sono alcune delle misure inserite nei protocolli definiti tra Regione Marche e associazioni di categoria in vista della stagione estiva, che nelle Marche partirà il 29 maggio, presentate oggi nel corso di una videoconferenza stampa.

Per il settore turistico sono stati definiti quattro protocolli su alberghiero, strutture balneari, villaggi/campeggi e spiagge libere.

In particolare per le strutture balneari le Marche stanno lavorando ad percorso condiviso con le Regioni Emilia-Romagna e Abruzzo.

“Un percorso non semplice perché abbiamo dovuto coniugare le esigenze di sicurezza sanitaria con le legittime esigenze delle strutture balneari- spiega l’assessore regionale al Turismo delle Marche, Moreno Pieroni-.

In giunta abbiamo deciso di lavorare ad un percorso condiviso con Emilia-Romagna ed eventualmente con l’Abruzzo, che ha chiesto di visionare i nostri protocolli, per dare un messaggio ai turisti:

chi arriva in questa parte dell’Adriatico avrà le stesse situazioni.

Abbiamo portato il distanziamento ad un ombrellone ogni 10,50 metri quadri e sotto ogni ombrellone è prevista la presenza di una sola famiglia alla volta.

Per quanto riguarda i lettini separati da ombrelloni prevediamo due metri di distanziamento. Confidiamo di arrivare a una normativa condivisa con le altre due Regioni”.

SULLE SPIAGGE LIBERE 4 METRI TRA OMBRELLONI

La Regione consiglia anche “di evitare le docce al chiuso” e consente lo svolgimento di attività sportive all’interno delle strutture “.