• Lun. Mar 4th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Scuola: esclusa didattica a distanza e no a mascherina in classe

Niente mascherina durante le lezioni, due metri quadri di spazio individuale per ogni studente.

Niente ‘ronda’ degli insegnanti tra i banchi e ricreazione più lunga per consentire agli studenti sgranchirsi le gambe indossando la mascherina dopo aver consumato la merenda seduti al banco.

Queste le linee guida elaborate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per la riapertura delle scuole, che ora dovranno essere valutate dal Governo.

Nemmeno gli insegnanti dovranno indossare la mascherina durante la lezione, ma metterla appena finiscono di spiegare e in ogni caso quando si spostano all’esterno della classe.

La mascherina sarà poi obbligatoria per tutti nelle classi in cui si trovano soggetti immunodepressi.

DIFFERENZIARE ENTRATA E USCITA

Durante l’entrata e l’uscita da scuola sarà necessario indossare la mascherina e garantire il mantenimento della distanza di almeno un metro tra le persone, prevedendo se possibile percorsi diversi per entrata e uscita dagli edifici.

Solo che al momento “il personale è insufficiente rispetto alla gestione di orari più ampi e con maggiore necessità di controllo e vigilanza soprattutto all’entrata e uscita e negli spostamenti”.

Quindi “occorre implementare le dotazioni con particolare attenzione al personale Ata”, scrivono le Regioni.