Gli scienziati della Stanford University hanno creato un “bagno ultratecnologico”.

In grado di analizzare la qualità della tua cacca e pipì e diagnosticare possibili malattie, come il cancro e le infezioni.

Loading...

L’idea è nata più di 15 anni fa, afferma il professor Sanjiv Gambhir, che guida il progetto a Stanford.

“Quando ne ho parlato, la gente ha riso dell’idea, perché sembrava interessante, ma anche un po ‘strana”, dice.

Sappiamo che sembra un po ‘strano, ma anche la sua ” cacca” è unica “, spiega Gambhir

Il trono ad alta tecnologia utilizza sensori di pressione e movimento.

Strisce reagenti e persino telecamere per eseguire un’analisi completa dell’intera composizione chimica della pipì.

Per le feci, la toilette utilizza le stesse tecnologie insieme agli algoritmi di apprendimento automatico per studiare la struttura del numero due del paziente e rilevare eventuali segni di anomalia.

Diagnosi personalizzata

È anche possibile creare un profilo per ciascun “utente” della toilette, in cui i dati delle diverse visite alla toilette vengono raccolti e salvati per un’analisi più completa.

La toilette riesce a rilevare chi sta usando la toilette al momento usando le impronte digitali e – seriamente – una scansione dell’ano.

“Sappiamo che suona un po ‘strano, ma anche la sua” impressione anale “è unica”, spiega Gambhir.

Gli scienziati affermano che anche quando si inviano questi dati sul cloud, le informazioni sono molto sicure.

Non è ancora chiaro quanto questa tecnologia possa effettivamente migliorare la vita degli utenti.

Poiché gadget  come questo, che monitorano la salute dell’utente, non riescono ancora a conservare una cartella clinica utile per analisi mediche più serie.

Nonostante ciò, i ricercatori sperano di vedere progressi nella ricerca relativa a queste analisi peculiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *