• Gio. Feb 29th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Il femminicidio di Giulia Tramontano:

Il femminicidio di Giulia Tramontano: cosa è successo e cosa sappiamo finora del delitto commesso da Alessandro Impagnatiello

Il destino di Giulia Tramontano prende una svolta tragica quel fatidico 27 ​​maggio a Senago.

La giovane donna di 29 anni, nel settimo mese di gravidanza, viene brutalmente uccisa dal suo compagno, Alessandro Impagnatiello, a seguito della sconvolgente scoperta della sua doppia vita con un’altra donna.

Ciò che segue è una storia avvolta in un vortice di menzogne, depistaggi e appelli disperati, che si tramuta in giorni di terrore per la famiglia della ragazza, fino al macabro ritrovamento del suo corpo senza vita.

È possibile individuare il momento in cui Giulia Tramontano inizia a perdersi per sempre? Forse è avvenuto alle sette di sabato 27 maggio, quando la giovane donna, con il suo pancione che portava il nome del futuro figlio Thiago, fa ritorno nella sua abitazione di via Novella, situata nella città di Senago, una comunità di ventimila persone a nord di Milano. Lì, ad attenderla, c’è Alessandro Impagnatiello, il suo compagno e convivente, un barista di un anno più grande di lei.

Purtroppo, la serenità apparente di quella giornata nasconde un oscuro segreto che presto avrebbe stravolto le vite di tutti i coinvolti. Giulia, ignara di ciò che si nascondeva dietro le apparenze, probabilmente si sentiva felice e speranzosa per l’arrivo imminente del suo bambino. Ma quella che doveva essere una gioia incondizionata si sarebbe trasformata in un inferno senza via di scampo.