Il capo del gruppo di esperti medici nominato dalla Cina per combattere il coronavirus , Zhong Nanshan, ha detto lunedì che l’epidemia continuerà a livello globale almeno fino al prossimo giugno.

In una dichiarazione ai media nella provincia di Guangzhou, Zhong ha affermato che “l’attenzione per la prevenzione e il controllo dei virus”

Loading...

si sposterà in Cina per concentrarsi sull’esportazione di casi all’importazione di nuove infezioni, che ora stanno raggiungendo il Paese asiatico dall’estero.

 

Il prestigioso pneumologo di 83 anni ha affermato che la Cina fornirà assistenza ai paesi in cui il coronavirus si sta diffondendo rapidamente, compresa la sua esperienza nella protezione e nelle cure mediche.

“È stato stimato che lo sviluppo dell’epidemia globale durerà almeno fino a giugno”, ha detto Zhong.

Riconosciuto in Cina per il suo ruolo nella lotta contro l’epidemia di sindrome respiratoria acuta e grave (SARS) che il paese ha sofferto tra il 2002 e il 2003. .

Il medico ha ricordato che la provincia di Canton, nel sud della Cina e una delle più colpite dall’epidemia dopo Hubei.

Ha molti scambi internazionali, quindi “le misure di controllo delle frontiere devono essere rafforzate”.

“Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai viaggiatori di altri paesi gravemente colpiti dall’epidemia di coronavirus e messi in quarantena, se necessario”, ha affermato.

La Cina ha registrato per giorni un rallentamento della crescita di coloro che sono stati recentemente infettati dalla malattia.

Sebbene i casi rilevati nei viaggiatori di paesi come l’Iran, l’Italia o la Corea del Sud siano in aumento.

Nelle ultime 24 ore, sono stati rilevati 40 nuovi casi in tutto il paese, 36 dei quali nella città di Wuhan, al centro dell’epidemia.

I restanti quattro nuovi casi registrati fuori Wuhan sono stati “importati”, hanno annunciato oggi la National Health Commission, tutti nella provincia nord-occidentale di Gansu e tutti relativi a un volo da una città iraniana.

Secondo gli ultimi dati ufficiali, i decessi in Cina ammontano a 3.119, mentre il numero di infetti rilevati finora raggiunge 80.735.

Segui Doodles anche su Facebook 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *