Le gemelle Kendra e Maliyah Herrin sono nate il 26 febbraio 2002.

I loro genitori Erin e Jake erano felici che le loro bambine fossero finalmente venute al mondo.

Loading...

Ma allo stesso tempo, hanno dovuto prendere una decisione estremamente difficile e che cambia la vita.

Kendra Deene Herrin e Maliyah Mae Herrin sono nate il 26 febbraio 2002 a Salt Lake City, nello Utah.

Le bambine erano gemelle siamesi e condividevano intestino, vescica, fegato e un solo rene.

Kendra e Maliyah erano congiunte dall’addome e condividevano molti organi vitali, così come un unico paio di gambe.

Fin dall’inizio, i genitori Erin e Jake sapevano che separarle sarebbe stato incredibilmente rischioso.

I dottori hanno detto ai genitori che le bambine non avevano gli organi necessari a sopravvivere separatamente.

Quando sono nate, i dottori non erano certi che sarebbero sopravvissute alla prima settimana.

Quando Erin era ancora incinta, le era stato consigliato di abortire.

“Un dottore ci ha detto che avremmo semplicemente fatto meglio ad abortire le gemelle perché sarebbe stato tutto troppo complicato. Ma ho visto il viso delle mie bambine nell’ecografia e mi sono innamorata di loro,” ha raccontato Erin.

Che fosse successo quel giorno o molti anni dopo, Kendra e Maliyah erano destinate ad affrontare seri problemi di salute crescendo.

Mentre le bambine crescevano, Erin e Jake hanno dovuto affrontare il dilemma più difficile di tutti: lasciare le bambine congiunte oppure tentare un’operazione chirurgica estremamente rischiosa.

Un’operazione di successo avrebbe dato alle bambine maggiori probabilità di sopravvivere fino all’età adulta. Ma l’operazione comportava anche il rischio di perdere una o entrambe le bambine.

Il problema medico principale era che le gemelle condividevano lo stesso rene.

Secondo le statistiche, circa il 75% delle separazioni chirurgiche risulta nella sopravvivenza di almeno uno dei due gemelli.

Ma le gemelle Herrin hanno lottato contro le probabilità per tutta la vita.

Dopo tanti esami ed ecografie, i dottori hanno deciso che l’operazione avrebbe lasciato a Kendra il rene, perciò Maliyah avrebbe avuto bisogno di un trapianto.

Tuttavia, i trapianti di rene sono tipicamente impossibili nei neonati, perciò le gemelle dovevano aspettare di compiere 4 anni prima dell’operazione.

Dopo averci pensato a lungo, Erin e Jake hanno deciso di voler affrontare l’operazione.

A quel punto dovevano semplicemente aspettare che le bambine compissero 4 anni.

Il 7 agosto 2006, un team di sei chirurghi esperti si è messo all’opera per separare le gemelle.

Grazie al cielo entrambe la bambine sono sopravvissute all’operazione lunga ed estenuante.

Una volta stabili, i genitori si sono rivolti al pubblico, che aveva seguito da vicino la loro storia.

“Sta andando tutto come speravamo e pregavamo che andasse. Le preghiere funzionano,” ha detto Jake.

“Ci hanno dato un coraggio che non credevamo si potesse avere a 4 anni di vita,” ha aggiunto Erin.

Kendra e Maliyah sono state le prima gemelle siamesi ad essere separate che condividevano lo stesso rene.

Ma anche se l’operazione ha avuto successo, le bambine avevano comunque moltissima strada da fare davanti a loro per la riabilitazione.

Per esempio, entrambe le bambine dovevano cambiare le bende 3 volte a settimana.

Rimuovere le vecchie fasciature e metterne di nuove era un procedimento che richiedeva due ore per ogni bambina.

E siccome ognuna di loro dopo l’operazione aveva soltanto una gamba, dovevano imparare nuovamente a camminare.

Inoltre, Maliyah aveva bisogno di cure speciali e tre dialisi a settimana.

Ben presto comunque, tutti hanno capito che la storia delle due gemelle era qualcosa di straordinario.

Quando Erin ha saputo che a una delle sue figlie serviva un rene, non ha esitato neanche un secondo.

Anche se il rene della mamma andava bene, non c’era modo di sapere con certezza se il corpo della bambina lo avrebbe accettato.

Ma è stato così!

Le gemelle Herrin ora hanno 18 anni e vivono a Salt Lake City. Hanno una gamba a testa e sono grate ai loro genitori perché hanno deciso di separarle nonostante i rischi.

Kendra e Maliyah sono felici di vivere vite separate, ma hanno ancora un legame molto stretto come sorelle.

“Le bambine erano felici di essere finalmente separate, ma a volte le trovavo a giocare in casa una in braccio all’altra, come fossero ancora unite,” ha raccontato Erin.

Purtroppo nel 2015 il corpo di Maliyah ha iniziato a rifiutare il rene donato da sua madre.

Il suo primo trapianto di rene, quando aveva 5 anni, è andato bene per 10 anni prima che il suo corpo iniziasse a rigettarlo.

È stata ovviamente una notizia terribile per la famiglia Herrin, ma ancora una volta hanno mostrato la loro forza e positività.

Finalmente, nell’aprile 2018 la famiglia ha pubblicato una notizia incredibile: avevano trovato un donatore anonimo!

Recentemente il nuovo rene è stato esaminato e non ci sono segni di rigetto! Non ci sono anticorpi che stanno cercando di attaccare il nuovo rene perciò speriamo che questa volta vada tutto per il meglio.

Nonostante tutte le avversità, Kendra e Maliyah sono cresciute grazie al loro atteggiamento positivo.

Che fosse imparare a gattonare quando erano piccole o sopravvivere a un’operazione incredibilmente rischiosa, o imparare di nuovo a camminare dopo l’operazione, le ragazze hanno dimostrato di essere estremamente forti!

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *