Ancora giorni difficili per gli italiani che dovranno trascorrere le festività natalizie in maniera del tutto anomala: il possibile nuovo Dpcm dal 4 dicembre

Ancora dieci giorni per cercare di contrastare l’emergenza sanitaria in vista di un nuovo Dpcm, che andrà in vigore a partire dal 4 dicembre.

Loading...

Nuovi provvedimenti in vista delle festività natalizie con alcune possibili riaperture per dare modo a tutti di festeggiare anche con i propri cari.

Inoltre, i licei come le università saranno chiusi almeno fino a gennaio, mentre i ristoranti potrebbero riaprire anche di sera ma non durante quei giorni di festa.

In aggiunta, i negozi sarebbero pronti a prolungare l’apertura fino alle 22, ma per quanto riguarda gli spostamenti tra le Regioni ci saranno ancora nuovi dibattiti per evitare un ‘libera tutti’ com’è avvenuto in estate

Per Natale e Capodanno, invece, si potrebbe optare per una chiusura forzata come svelato dall’edizione odierna de “Il Corriere della Sera” con tutte le misure che saranno valutate tra pochi giorni.

L’obiettivo è quello di evitare assembramenti con amici e familiari durante le festività natalizie

DPCM PER NATALE, LE NOVITÀ NEL DETTAGLIO

Come annunciato non ci saranno cambiamenti nel nuovo Dpcm per quanto riguarda i licei, che avranno ancora la didattica a distanza almeno fino al 7 gennaio.

Anche le università saranno chiuse. In aggiunta, a partire dal 4 dicembre l’orario dei negozi potrebbe essere prolungato fino alle 22: possibile riapertura dei centri commerciali nel fine settimana, ma tutto dipenderà anche dalla zona.

Inoltre, nelle aree gialle bar e ristoranti potrebbero riaprire anche di sera, rispettando il numero massimo di quattro persone al tavolo con una nuova chiusura proprio a ridosso dei giorni di Natale e Capodanno.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *