Le carte d’identità e gli altri documenti di riconoscimento, come la patente, già scadute o in scadenza resteranno valide fino alla fine dell’anno.

Lo prevede un emendamento al decreto Rilancio a firma Maurizio Lupi approvato dalla commissione Bilancio della Camera.

Con il decreto Cura Italia si era già stabilito di prorogare fino al 31 agosto la validità dei documenti di riconoscimento scaduti a partire dal 31 gennaio, ora la proroga viene spostata al 31 dicembre.

Oltre a bonus di natura economica, nell’ultimo miglio del provvedimento alla Camera è entrata una soluzione che può essere letta come agevolazione pratica.

La commissione Bilancio ha infatti approvato un emendamento a firma Maurizio Lupi.

In base al quale le carte d’identità e gli altri documenti di riconoscimento già scadute o in scadenza resteranno valide fino alla fine dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *