• Ven. Apr 19th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Condivide una normalissima foto in spiaggia, ma tutti notano qualcosa di strano sulle sue gambe 

Può capitare spesso che gli effetti ottici sfavorevoli finiscano per rovinare una fotografia che eravamo convinti fosse venuta benissimo.

D’altronde è così: se certe angolazioni ci regalano qualcosa facendoci sorridere, alcune altre invece fanno l’esatto opposto.

In un mondo sempre più dominato dalla frenesia dei social network, la ricerca della perfezione estetica nelle foto è diventata una vera e propria ossessione.

Spesso, ci illudiamo che un’immagine sia perfetta, solo per scoprire successivamente che gli effetti ottici sfavorevoli possono rovinarla completamente. Il gioco delle angolazioni e delle pose diventa cruciale, ma c’è una storia che va oltre la superficialità di questa tendenza, una storia di forza, determinazione e ispirazione.

Isa-Bella Leclair è una giovane donna che ha catturato l’attenzione del mondo non per la sua abilità nel trovare la migliore angolazione per un selfie, ma per la sua straordinaria forza nel fronteggiare una condizione medica devastante. Isa-Bella soffre della rara e grave sindrome di Parkes Weber, una malformazione vascolare congenita che coinvolge capillari, sistema linfatico e carino. Questa patologia, simile alla sindrome angio-osteoipertrofica, presenta numerose differenze, ma tutte convergono in un impatto significativo sulla salute di chi ne è affetto.

La giovane Isa-Bella è stata colpita nella gamba destra da questa condizione, e le foto di sé stessa mostrano chiaramente la sfida che deve affrontare quotidianamente. Nel momento in cui è entrato al college, il peso della sua gamba era già di circa 20 chili, un peso fisico che si traduceva in un peso emotivo ancor più significativo. Tuttavia, Isa-Bella ha deciso di affrontare il mondo senza nascondersi dietro il velo della malattia. La sua determinazione e tenacia sono diventate la sua arma principale contro la malattia, trasformando la sua esperienza in un messaggio di coraggio e speranza per chiunque sia alle prese con situazioni simili.