Schianto fatale. Per Nicolas, 17 anni, non c’è niente da fare. Muore tra le braccia dei soccorritori. È grave il bilancio dell’incidente avvenuto nella serata di mercoldì 2 novembre a Olmo di Martellago, in provincia di Venezia. Nicholas Povolato, studente di 17 anni di Zelarino è morto mentre rientrava a casa in sella al suo scooter. Il giovane viaggiava in sella a uno scooter, quando si è scontrato con un’auto, una Opel Mokka.

Al volante c’era A.S., operaio 36enne di Dolo, in provincia di Venezia. Lo schianto si è verificato all’incrocio tra via Selvanese e via Dosa per cause ancora al vaglio dei carabinieri, che stanno cercando in queste ore di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Loading...

Come ricostruisce il quotidiano online ‘Prima Venezia’, a causa del violento impatto, Nicholas Povolato è stato sbalzato di sella facendo un volo di alcuni metri e cadendo rovinosamente sull’asfalto. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 che hanno tentato in ogni modo di salvarlo, purtroppo inutilmente.

Nell’impatto il diciassettenne ha riportato ferite troppo gravi e i medici del 118 intervenuti sul posto non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Presenti anche vigili del fuoco e i carabinieri che hanno avuto il compito di effettuare i rilievi di rito e verificare la dinamica dell’incidente.

Come detto, alla guida della vettura coinvolta, c’era un 36enne di Dolo. Nicholas Povolato lascia i genitori e tre sorelle.

Il giovane stava rientrando a casa dopo essere stato in compagnia di un amico. La notizia della sua scomparsa si è diffusa in poche ore a Zelarino, compresa quella calcistica, dove Nicholas aveva militato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *