Si suicida perché la moglie ha partorito una bimba: lei muore di crepacuore

Si suicida perché la moglie ha partorito una bimba: lei muore di crepacuore

Loading...

Si è dato fuoco perché la moglie aveva dato alla luce una bambina:

è un dramma che affonda in retaggi arcaici quello che arriva dall’India dove una 23enne sarebbe stata rimproverata dalla famiglia del marito per non aver partorito un figlio maschio

Un uomo si è suicidato dopo che sua moglie ha partorito una bambina, poi la moglie, appresa la notizia, avrebbe avuto un malore morendo di lì a poco di crepacuore.

È successo in India a Gautamnagar, circa 130 km a sud di Agartala,

I vicini della coppia hanno spiegato che la famiglia dell’uomo, Pran Gobinda Das, avrebbero rimproverato la donne per aver dato alla luce una bambina e non un figlio maschio.

Quattro giorni più tardi l’uomo si sarebbe cosparso il corpo di liquido infiammabile per poi darsi fuoco.

Secondo quanto riportato dai media locali che riprendono fonti di polizia, la 23enne Supriya Das avrebbe accusato un malore appena appresa la tragica fine del marito e sarebbe morta di crepacuore.

Un infarto sopraggiunto per non aver sopportato lo shock ma anche per i dispiaceri nati dopo che la madre dell’uomo avevano accusato la donna di aver gettato discredito sulla famiglia.

fonte indiatvnews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *