Il  coronavirus è ancora l’ argomento principale dei mezzi di comunicazione, e la popolazione mondiale sta già sentendo gli effetti economici, fisici e mentali.

Vengono costantemente adottate misure preventive e si raccomanda il ritiro sociale a causa di previsioni allarmanti.

Ma quanto durerà questa situazione?

In un’intervista con la CNN, Anthony Fauci, uno specialista in malattie infettive, porta una risposta meno che precisa: da settimane a mesi.

Loading...

Questo perché tutto dipenderà da una serie di fattori.

Cioè, non si sa esattamente cosa ci aspetta nel prossimo futuro.

Tuttavia, tra tutti i dubbi sorti, una cosa è certa: a un certo punto le cose si calmeranno.

“La situazione arriverà al punto di diventare qualcosa con cui la popolazione si occupa naturalmente? Sembra così.

Danneggerà il sistema sanitario?

“Se le misure di sanità pubblica aggressive non contengono il virus o non vengono mantenute abbastanza a lungo, è probabile”

Dice Mark Cameron, un immunologo presso la Case Western Reserve University di Cleveland, negli Stati Uniti.

Un po ‘vago, vero? Andiamo per parti

Devi capire che questo è un virus molto “intelligente”, secondo Cameron.

“Sta ‘camminando’ intorno a noi, ‘volando’ con noi, andando a lavorare con noi. Questo è molto preoccupante per la sua costante vicinanza e la sua facilità di diffusione ”.

A causa del comportamento imprevedibile della popolazione nelle prime fasi di un’epidemia, il picco dei casi e la successiva retrazione dipendono, ad esempio, dal fatto che la prima persona infetta sia un conducente di autobus o un residente di un’area isolata.

Mac Hyman, un matematico alla Tulane University di New Orleans, porta queste informazioni.


Cioè, qualsiasi previsione è solo una supposizione.

Considerando che i primi casi in Cina sono stati registrati a gennaio e che il numero di nuovi contagi è diminuito drasticamente.

– con la contaminazione locale eliminata questo mercoledì (18/03) –

potrebbe essere che tra qualche mese le cose si calmeranno.

Cioè, fino a quando il controllo continua ad essere effettuato, come l’interruzione di attività pubbliche, come la chiusura di scuole, centri commerciali e simili.

“Tutto ciò avrà profondi effetti sociali”, secondo Sankar Swaminathan, capo della Divisione delle malattie infettive dell’Università dello Utah.

“Ma penso che stia già accadendo”.

Diversi Stati stanno già intraprendendo azioni in questa direzione.

Loading...

E c’è di più!

Anche la risposta immunitaria, il clima e il miglioramento delle tecniche di prevenzione dalle esperienze di altri paesi saranno decisivi per il futuro della malattia.

Tuttavia, l’isolamento sociale è ancora lo strumento migliore.

Con un contatto minimo, le possibilità di trasmissione sono molto inferiori.

Le sfide, tuttavia, promettono di rimanere con noi ancora per qualche mese.

Anche se raggiunge il suo picco, il Coronavirus deve essere combattuto continuamente, anche se non è necessario adottare misure ancora più estreme.

“È necessario un metodo di intervento mirato”, afferma Mary Louise Kelly, della Johns Hopkins School of Public Health.

“La distanza sociale è il martello, e praticamente tutto ciò che abbiamo.

Abbiamo bisogno di un bisturi, che si tratti della capacità di testare e identificare in modo più efficace gli individui infetti, lo sviluppo di un vaccino o la creazione di un trattamento profilattico ”, conclude il ricercatore.

Segui Doodles anche su Facebook👇

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *