• Sab. Mar 6th, 2021

Non è l’arena, l’orrore che fa crollare Massimo Giletti in lacrime.

Gen 25, 2021

Non è l’arena, l’orrore che fa crollare Massimo Giletti in lacrime. A Non è l’arena su La7, Massimo Giletti continua ad occuparsi del caso-Alberto Genovese. Lo ha fatto anche nella puntata di domenica 24 gennaio, con testimonianze esclusive e ricostruzioni.

Tra gli ospiti, Nunzia De Girolamo, la quale ha raccontato di avere una corrispondenza con la prima vittima, la ragazza di Milano che ha fatto esplodere il caso che ha travolto l’imprenditore: “Mi scrivo con la ragazza di Milano, vittime che devono difendersi ogni giorno”, ha spiegato la De Girolamo.

Dunque, a Non è l’Arena, la lunga testimonianza delle due giovani che hanno a loro volta denunciato Genovese.

Testimonianza al termine della quale, Giletti appare commosso. Anzi, in lacrime. Toccato, stravolto dall’orrore che aveva appena sentito. Insomma, un Massimo Giletti come probabilmente non si era mai visto prima.

Sono mesi che in televisione e sui social si parla della questione Alberto Genovese, noto stupratore seriale, fondatore di Terrazza Sentimento, la più famosa terrazza dello stupro d’Italia.

Ha affrontato il tema anche Massimo Giletti, il conduttore di Non è l’arena che durante la puntata del 24 gennaio ha ospitato Nunzia De Girolamo, la quale ha raccontato di avere una corrispondenza con la prima vittima del caso.

Le parole dell’ex politica hanno lasciato di stucco il presentatore e la sua reazione ha sbalordito il pubblico che lo ha seguito in diretta.

La testimonianza della prima vittima del caso Genovese riportata a Non è l’arena da Nunzia di Girolamo, ha commosso il conduttore Massimo Giletti che per la prima volta si è lasciato andare alle lacrime.

La ragazza di Milano è stata la prima a far esplodere il caso che ha travolto l’imprenditore: “Mi scrivo con la ragazza di Milano, vittime che devono difendersi ogni giorno”, ha spiegato la De Girolamo.

Le parole delle due giovani che hanno a loro volta denunciato Genovese toccano nel profondo Giletti, stravolto dall’orrore di quella storia.

Una di queste ha poi confessato: “Innamorata non lo so, ma mi ero affezionata molto. Gli voglio ancora bene…”.