• Ven. Giu 18th, 2021

Neonato abbandonato nel parco poche ore dopo la nascita: una donna ripresa dalla videosorveglianza

Mag 15, 2021

(di Gabriele G.)  Oggi vi raccontiamo la triste storia di George, un neonato il cui impatto con il mondo non è stato certo facile.

L’INSOLITO RITROVAMENTO ALL’INTERNO DI UN PARCO DI BIRMINGHAM

Il 22 aprile, a Birmingham, in Inghilterra, è stato trovato un neonato all’interno di un parco, avvolto dentro una coperta.

L’autore del ritrovamento pare sia un cane, Hill, che ha scoperto il piccolo mentre stava facendo la consueta passeggiata con il suo amico umano, Terry Walsh.

I vestititi e la coperta ritrovati con il neonato

IL RACCONTO DELL’UOMO

Terry Walsh, un anziano signore di 64 anni, ha rilasciato un’intervista a Metro News, nella quale ha raccontato i dettagli di quella strana scoperta avvenuta lo scorso 22 aprile.

L’uomo ha rivelato di aver notato, inizialmente, soltanto una coperta arrotolata, senza pensare che ci potesse essere qualcosa al suo interno.

Tuttavia, il cagnolino Hill, grazie al suo grande fiuto, si è immediatamente avvicinato alla coperta, toccandola incuriosito con il naso.

È stato in quel momento che il neonato si è messo a piangere, attirando l’attenzione dell’uomo e permettendogli di contattare le autorità.

TRAFERITO D’URGENZA IN OSPEDALE

Una volta ritrovato, il piccolo è stato condotto immediatamente in ospedale, dove tuttora il personale sanitario si sta scrupolosamente prendendo cura di lui.

Pare che il neonato, al momento del ritrovamento, avesse solo qualche ora di vita. Se non fosse stato per il cagnolino, molto probabilmente il piccolo non ce l’avrebbe fatta.

Ribattezzato “George” dal personale medico, il bambino gode attualmente di una buona condizione di salute.

LE VIDEOCAMERE DI SORVEGLIANZA INCASTRANO UNA DONNA

La polizia di West Midlands sta indagando sull’accaduto. Dall’analisi delle videocamere di sorveglianza, sono stati rinvenuti dei filmati che incastrano una donna, probabilmente la madre, mentre abbandona il piccolo nel parco.

Le forze dell’ordine ipotizzano l’instabilità psicologica della donna.

L’ANNUNCIO SOCIAL PUBBLICATO DALLA POLIZIA LOCALE

La polizia ha condiviso le foto del bambino sul proprio account social, nella speranza di ricevere qualche utile segnalazione e di rintracciare la madre.

Questo è il messaggio scritto dalle forze dell’ordine:
– “Il piccolo George sta bene, ma purtroppo non siamo ancora riusciti a trovare sua madre. Siamo molto preoccupati per lei e vogliamo controllare che stia bene, sia fisicamente che mentalmente”.

LA GRATITUDINE DELL’ANZIANO UOMO

Vi riportiamo, qui di seguito, le parole pronunciate dal 64enne sul finale dell’intervista:

– “Ringrazio Dio perché mi ha fatto arrivare prima che il bambino morisse. So bene che le cose sarebbero anche potute andare diversamente… Ho detto a tutti i miei amici che Dio ha mandato il mio cane Hill a salvare un neonato.”