• Mar. Lug 5th, 2022

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

L’ultima profezia di Anand: ” A marzo una nuova catastrofe”

La profezia di Anand: “Nuova catastrofe tra dicembre e marzo 2021”. Il 14enne che aveva previsto il Coronavirus ci riprova con una nuova profezia: per Anand una catastrofe avverrà nel corso dell’inverno.

La nuova profezia di Abhigya Anand fa dormire sonni tutt’altro che tranquilli. Il curriculum del 14enne può vantare un pronostico rivelatosi esatto: nel 2019, infatti, aveva previsto una pandemia di dimensioni globali che si sarebbe sviluppata soprattutto nell’area orientale del mondo, quindi in Cina.

Proprio come il Coronavirus.

E adesso, il giovane Anand ci riprova con una profezia che fa tremare i polsi: “Una nuova catastrofe avverrà tra dicembre 2020 e marzo 2021”.

Il 14enne è a tutti gli effetti quello che si definisce, in gergo, ‘ragazzo prodigio’: ha diploma post-laurea in Microbiologia ayurvedica ed è un astrologo di fama internazionale.

I suoi studi e la sua preparazione su molti temi sono il motivo per cui molti si fidano di lui e delle sue rivelazioni.

Anand mette in guardia chi è pronto a rilassarsi per tornare alla sua vita di tutti i giorni pensando che con l’arrivo dei vaccini la pandemia diventerà presto un lontano ricordo: “Il prossimo inverno ci sarà una nuova catastrofe”.

Questi eventi catastrofici trovano causa nel comportamento dell’uomo. Secondo il 14enne, infatti, il Coronavirus si è sviluppato come reazione da parte della ‘Madre Terra’: le persone devono smettere di uccidere gli animali e danneggiare la natura, perché con queste loro azioni stanno solo aumentando il karma negativo.

Inoltre, secondo il giovane astrologo la congiunzione astrale di Marte, Saturno, Giove e della Luna sarebbe stata decisiva.

E la causa della nuova catastrofe – che si registrerà da dicembre 2020 a marzo 2021 – sarà dovuta all’allineamento di Saturno e Giove.

La previsione si basa dunque sugli studi astrologici del 14enne e gli eventi catastrofici dipenderebbero da due fattori: la congiunzione astrale di Marte, Saturno, Giove e Luna e le azioni dell’uomo.

Alla base ci sarebbe il karma negativo che si abbatte sull’uomo per le sue azioni nei confronti della natura.