• Ven. Apr 19th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

LA SCONVOLGENTE INTERVISTA AL PORTAVOCE DI AL SHABAAB: ”COI SOLDI DEL RISCATTO CI FINANZIAMO LA JIHAD E COMPRIAMO ARMI. 

Al Shabaab: “Parte del riscatto di Silvia Romano finanzierà la jihad”

Il portavoce del gruppo terroristico che ha rapito la cooperante ha spiegato a Repubblica che “il resto” della somma “servirà a gestire il Paese: a pagare scuole, comprare cibo e medicine che distribuiamo al nostro popolo”


Silvia Romano all’arrivo a Ciampino

“Parte” del riscatto pagato per la liberazione di Silvia Romano “servirà a comprare armi di cui abbiamo sempre più bisogno per portare avanti la jihad”.

Lo ha detto in un’intervista a la Repubblica Ali Dehere, portavoce del gruppo terrorista Al Shabaab, nelle cui mani la giovane cooperante italiana è rimasta 18 mesi.

“Il resto”, continua il portavoce, “servirà a gestire il Paese:

a pagare scuole, comprare cibo e medicine che distribuiamo al nostro popolo, a formare i poliziotti che mantengono l’ordine e fanno rispettare le leggi del Corano”.

A suo dire, sono state “decine” le persone che hanno partecipato al rapimento di Silvia.

“C’è una struttura in seno ad Al Shabaab”, spiega, “che si occupa di trovare soldi per far funzionare l’organizzazione, la quale poi li ridistribuisce al popolo somalo.