• Gio. Mag 30th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

La discesa, il camion, l’impatto: così Zanardi è finito a terra

Il compagno di squadra ha raccontato l’incidente:

“Ho sentito un grande rumore…”. E la Procura apre un’inchiesta

Alex Zanardi è stato vittima di un gravissimo incidente e ora desta in condizioni critiche all’ospedale dove è stato trasportato con l’elisoccorso.

Lo sfortunato pilota bolognese ha perso il controllo della sua handbike, in curva, ed ha invaso l’altra corsia dove stava sopraggiungendo un camion che l’ha travolto a tutta velocità.

A raccontare la dinamica dell’incidente ci ha pensato, ai microfoni di Radio Capital, Mario Valentini.

Commissario tecnico della nazionale di Paraciclismo che ha ammesso come sia stato purtroppo Alex ad invadere la corsia:

“Era una giornata di sole, tutti contenti, eravamo a 20 km da Montalcino, ci aspettavano tutti… non ha sbagliato l’autotreno, ha sbagliato Alex, ha imbarcato”, questo il laconico e triste commento di Valentini.

“Quello percorso è un rettilineo lungo, in discesa, al 4%, dicono che si sia imbarcato e abbia preso un autotreno sul montante davanti.

L’autotreno si è spostato di un metro ma l’ha preso uguale.

Non c’ero, ero staccato, il commento del ct della nazionale di Paraciclismo che ha svelato come per Zanardi fosse una giornata felice:

“Era allegro, come sempre. Sulla salita gli ho fatto vedere l’aranciata, mi ha urlato dammene un po’! Si scherzava”.

Valentini ha infine concluso il suo intervento spiegando come per lui Zanardi fosse vigile dopo il terribile impatto: