Incidente in A1, camion a fuoco dopo lo schianto: un morto

Un uomo alla guida di un camion di rifiuti è morto in un incidente lungo l’A1 dopo essersi schiantato con un tir che trasportava benzina.

Loading...

Tragedia in A1, dove nella tarda mattinata di venerdì 16 ottobre 2020 si è verificato un incidente stradale che ha coinvolto due camion.

Uno di essi ha preso fuoco facendo morire tra le fiamme il proprio conducente.

Incidente in A1

L’episodio ha avuto luogo all’altezza del km 182 vicino all’uscita Valsamoggia.

Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell’ordine due camion, uno che trasportava rifiuti e uno migliaia di litri benzina, si sarebbero schiantati nei pressi di una piazzola di sosta finendo fuori strada.

Il primo mezzo ha preso fuoco non lasciando scampo al conducente, deceduto tra le fiamme che fortunatamente non hanno raggiunto il secondo scongiurando il peggio.

L’autista di quest’ultimo è rimasto ferito ma non in modo grave.

Immediata la chiamata ai Vigili del Fuoco, che sono stati al lavoro quattro ore per domare l’incendio che ha causato la chiusura del tratto compreso tra Modena Nord e Valsamoggia in direzione Bologna.

Presenti poi i sanitari del 118, che hanno constatato il decesso dell’uomo alla guida del camion dei rifiuti e soccorso l’altro, nonché le forze dell’ordine per l’effettuazione dei rilievi utili a ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Per consentire il tutto si è disposta la circolazione su due corsie che ha portato alla formazione di cinque chilometri di coda tra Reggio Emilia e Modena Nord formatisi a causa dell’uscita obbligatoria a Modena Nord, adesso rimossa.

Il Nucleo Nbcr (Nucleare, biologico, chimico e radiologico), in attesa dell’arrivo da Milano dei colleghi del Nucleo travasi sostanze pericolose, ha provveduto a travasare, assieme ad una cisterna messa a disposizione dall’azienda del camion che trasportava il carburante, i 37 mila litri di benzina e gasolio contenuti nel mezzo incidentato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *