• Ven. Apr 19th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Immigrato arrostisce un gatto. Il filmato choc da Campiglia Marittimadi 

Il migrante uccide il gatto in stazione, poi urla: “Non ho soldi”. Disgusto fra i pendolari.

La Ceccardi: “Questa non è integrazione”

Orrore e sgomento alla stazione di Campiglia Marittima, piccolo centro costiero della provincia di Livorno.

Qui, davanti agli occhi di tutti, un migrante ha arrostito un gatto.

A denunciare il fatto è stata Susanna Ceccardi, parlamentare europeo candidata da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia per la presidenza della Regione Toscana, che sui suoi social ha condiviso il video agghiacciante.

“Lo choc di una signora, le sue urla disperate per cercare di fermare un immigrato che arrostisce un povero gattino davanti a tutti.

Ma come si può arrivare a tanta crudeltà?”, scrive Susanna Ceccardi a corredo del video.

“È questo il nuovo ‘stile di vita’ che dovremmo seguire? È questo il sistema di ‘accoglienza’ della Regione Toscana?

Questa non è integrazione.

P.S. È una scena quasi irreale per la sua mostruosità, si fa fatica a guardare, ma è importante che si conosca la verità”, conclude l’europarlamentare.

A ricostruire la vicenda è stato il quotidiano La Nazione, che ha raccontato nei dettagli l’orrore al quale hanno assistito i pendolari che questa mattina attorno alle 7 si trovavano alla stazione di Campiglia Marittima.