Il discorso alla Nazione poco fa: «Lockdown da venerdì, ma le scuole restano aperte»

fonte il corriere della sera
Macron, il discorso alla Francia: «Lockdown in Francia da venerdì, ma le scuole restano aperte»

Loading...

Discorso alla televisione del presidente Macron

«Abbiamo fatto tutto quello che era possibile, ma le misure prese non bastano più».

Sono state queste le prime parole di Emmanuel Macron, che alle 20 ha parlato davanti alla nazione.

Dinanzi al peggioramento «esponenziale» della pandemia, il presidente francese ha annunciato in televisione una nuova stretta, da venerdì.

«La nostra situazione è condivisa con tutti i Paesi d’Europa, siamo sopraffatti dal Covid, siamo tutti sorpresi dalla violenza» della seconda ondata, ha aggiunto.

La stretta adottata finora, come il coprifuoco nelle zone di allerta massima, è stata «utile ma non sufficiente.

Ora non basta, non basta più. Il virus circola in Francia a una velocità che neanche le previsioni più pessimistiche avevano previsto», ha chiarito Macron.

Le scuole — ha chiarito — «resteranno aperte, mentre le attività universitarie subiranno delle restrizioni».

Poco prima del discorso, si sono registrate code record nell’area metropolitana di Parigi. Alle 18.10 il sito Sytadin segnalava 435 chilometri di code sulle strade, oltre due volte la media del traffico abituale.

I media s’interrogano sulle ragioni del traffico, che potrebbe essere dovuto al desiderio di arrivare presto a casa per ascoltare il presidente, fare una scorta di spesa o trasferirsi in campagna prima che scatti il lockdown.

Contagi record in Francia, con 69.854 nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore, 767 decessi, 2821 ricoveri e 372 in terapia intensiva: è quanto emerge dai dati Santé Publique France

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *