• Mar. Lug 5th, 2022

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Devastante incidente: Andrea perde la vita a soli 23 anni.

Incidente mortale a Bellinzago tra un’auto e una moto, Andrea perde la vita a soli 23 anni. L’incidente mortale avvenuto nella mattinata di ieri, sabato 27 febbraio, sulla Padana superiore, all’altezza di Bellinzago Lombardo (Milano), ha strappato alla vita Andrea Oliva.

Il ragazzo di appena 23 anni è morto a seguito dei gravi traumi riportati dopo essersi scontrato con la moto che conduceva contro un’auto.

Si chiamava Andrea Oliva il ragazzo di appena 23 anni che ha tragicamente perso la vita nella mattinata di ieri, sabato 27 febbraio, sulla Padana superiore, all’altezza di Bellinzago Lombardo, paese in provincia di Milano.

Andrea è morto a seguito di un incidente stradale mentre si trovava a bordo della sua auto, scontratasi contro un’automobile.

Originario di Segrate, cittadina al confine con il capoluogo di regione lombardo, il classe ’98 era appassionato di moto da cross, come quella che conduceva al momento dello schianto.

In passato aveva studiato all’Ipsia Luigi Settembrini, a Milano, in zona Cimiano.

Andrea muore dopo un incidente stradale a Bellinzago

Secondo quanto ricostruito, l’incidente che gli ha tolto la vita è avvenuto pochi minuti prima delle 10.30, quando il giovane si è scontrato con un’auto condotta da un uomo di 73 anni, uscito illeso dall’impatto.

L’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia ha inviato sul posto tre ambulanze e l’elisoccorso in codice rosso ma gli operatori sanitari, giunti sul posto, hanno trovato Andrea in condizioni disperate.

Dopo una prima, rapida, stabilizzazione sul posto, l’hanno portato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale San Raffaele di Milano dove i medici non sono purtroppo riusciti a salvargli la vita.

La ricostruzione della dinamica

A Bellinzago sono poi arrivati anche i carabinieri di Cassano d’Adda, a cui sono state affidate le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e attribuire eventuali responsabilità penali.

Secondo le prime informazioni filtrate, pare che la moto di Andrea sia andata a sbattere con molta violenza contro l’auto del 73enne, rompendone il lunotto posteriore.

Un’ipotesi è che l’auto abbia frenato di colpo o che Andrea non si sia accorto del rallentamento del veicolo che lo precedeva, schiantandocisi contro.