Famiglie evacuate dalle abitazioni e un ponte crollato nel Crotonese. Strade allagate a Palermo, Eolie isolate

Il maltempo imperversa sul Sud Italia.

Loading...

E’ ancora allerta rossa in Calabria, dove ieri una bomba d’acqua ha provocato allagamenti e danni soprattutto a Crotone e provincia.

Allerta arancione invece in Basilicata e Sicilia, gialla in Abruzzo.

Calabria, allerta rossa nel Crotonese

E’ ancora emergenza nell Crotonese, già colpito ieri da un violento nubifragio e dove ancora a piovere. Il comune invita la cittadinanza a “restare a casa per la propria sicurezza e per consentire le operazioni di soccorso e di pronto intervento”.

Un centinaio le famiglie ancora evacuate dalle proprie abitazioni e ospitato in strutture turistiche. A preoccupare maggiormente è l’ingrossamento del fiume Esaro, tenuto costantemente sotto controllo dai tecnici.

Si tratta del corso d’acqua che attraversa alcuni quartieri popolari del capoluogo Crotone.

Le precipitazioni hanno ingrossato tutti i corsi d’acqua già al limite dello straripamento. Interrotto il traffico sulla statale 106 jonica all’altezza del ponte sul fiume Neto, mentre a Mellisa un ponte ha ceduto alle piogge ed è crollato.

Secondo quanto si apprende, non ci sarebbero persone coinvolte.

Danni si sono registrati anche sulla linea ferroviaria ionica a causa delle numerose esondazioni di corsi d’acqua.

Disservizi ad alcuni impianti acquedottistici della Calabria gestiti dalla Sorical. Alcuni comuni sono rimasti senza fornitura d’acqua.

A Schiavonea, in provincia di Cosenza, sono state evacuate 40 persone sul lungomare. Complessivamente sono già 200 i soccorsi effettuati dall’inizio dell’emergenza nella zona dell’Alto Jonio, tra Crotone e Cosenza.

SICILIA, STRADE ALLAGATE A PALERMO

Piove da ieri notte in provincia di Palermo, dove la protezione civile ha diramato l’allerta arancione. Gli agenti della polizia municipale e i vigili del fuoco segnalano allagamenti lungo la zona di viale Regione Siciliana.

L’asse che collega l’autostrada Palermo Catania alla Palermo Mazara del Vallo è stata chiusa alle sei da Corso Calatafimi a via Belgio per alcuni allagamenti nei sottopassi.

Prima ondata di maltempo invernale anche alle Eolie con le sette isole prive di collegamenti con la terraferma per le forti raffiche di vento provenienti da est-sud-est; il mare mosso ha bloccato nei porti aliscafi e traghetti.

Le mareggiate hanno investito la Marina Garibaldi di Canneto a Lipari, provocando danni e disagi. Il mare ha anche allagato la strada in alcuni punti e nella rotabile sono finiti sabbia e detriti che hanno creato difficoltà alla circolazione automobilistica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *