Istanza per beneficiare di misure alternative per rischi legati all’emergenza coronavirus.

La notizia riferita dall’Ansa ha del clamoroso

Adesso è Cesare Battisti ad aver fatto istanza per beneficiare di misure alternative alla custodia a causa del rischio di complicanze per infezione da Coronavirus.

Loading...

Il detenuto, come ricorda l’Agenzia, sta scontando nel carcere di Oristano l’ergastolo per 4 omicidi,

A rivelarlo è proprio l’Ansa, che avrebbe avuto conferme dallo stesso legale di Cesare Battisti.

Il legale spiega che la richiesta è stata avanzata negli scorsi giorni.

“Teme il contagio. Inoltre da un anno e mezzo è l’unico in isolamento di alta sicurezza ad Oristano e da allora non vede parenti”, afferma l’avvocato.

Da un anno e mezzo è l’unico in isolamento di alta sicurezza e da allora non vede parenti.

“Battisti rientra nella categoria degli over 65, inoltre ha delle patologie che lo mettono a rischio” – spiega il legale.

“La sua situazione carceraria non garantisce la sua salute da questo punto di vista”.

Cesare Battisti, si spiega “ha un’epatite B e un’infezione al polmone. Siamo in attesa della risposta del Tribunale”

“I giudici valuteranno la richiesta, ma non ci sono tempi precisi” si legge ancora.

“La richiesta è che Cesare Battisti possa essere trasferito agli arresti domiciliari dai suoi parenti nel Lazio”

Nel carcere ad alta sicurezza di Oristano, il mio assistito sta scontando un ingiusto isolamento ed è l’unico detenuto con l’alta classificazione di sicurezza ’62′”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *