Dramma a Santa Maria Codifiume, il piccolo è in prognosi riservata

Si arrampica sul davanzale della finestra del bagno, perde l’equilibrio e precipita nel vuoto.

Loading...

Sono gravi le condizioni del bimbo di sei anni caduto dal terzo piano di una palazzina di via Nicolai, a Santa Maria Codifiume.

Il bimbo, di origine pachistana, è precipitato dal terzo piano della palazzina dove abita.

La madre era in casa con gli altri 4 fratellini

È grave il bimbo di sei anni, di origine pachistana, che ieri sera è caduto da una finestra del terzo piano della palazzina dove abita, in provincia di Ferrara.

Il fatto è successo ieri intorno alle 21.30 di via Nicolai a Santa Maria Codifiume, in provincia di Ferrara.

Le condizioni del bimbo sono gravi e per ora è all’ospedale Maggiore di Bologna ricoverato in prognosi riservata.

Vi è arrivato in elicottero grazie all’intervento immediato del 118 e dei carabinieri.

Sono in corso le indagini e gli agenti hanno già raccolto le prime testimonianze e fatto gli accertamenti del caso per capire come l’avvenimento sia accaduto.

Dai primi accertamenti svolti dai militari dell’Arma, sembrerebbe un fatto accidentale.

A quanto si apprende, pare che il bambino sia andato in bagno e si sia arrampicato sul davanzale.

Ha così perso l’equilibrio ed è precipitato di sotto.
Il bambino non era solo in casa.

C’era la madre con altri quattro fratellini, tutti minorenni, mentre il padre era al lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *