È stato arrestato Derek Chauvin.

Il poliziotto di Minneapolis coinvolto nei giorni scorsi nella morte dell’afroamericano George Floyd, è stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo.

A comunicare la notizia è stato John Mark Harrington, capo del dipartimento della pubblica sicurezza del Minnesota.

Resta ancora da chiarire la posizione degli altri tre agenti coinvolti.

Gli organi di stampa americani riportano che Chauvin, nei suoi 19 anni di servizio al dipartimento, aveva ricevuto almeno una decina di denunce per il suo comportamento.

Senza che fosse mai stato avviato nei suoi confronti alcun procedimento disciplinare, fatta eccezione per un caso in cui ha ricevuto una lettera di richiamo.

Il poliziotto conosceva l’uomo che ha ucciso

Andrea Jenkins, vicepresidente del consiglio cittadino, ha fatto sapere che Floyd e l’agente si polizia si conoscevano, avendo lavorato per la sicurezza dello stesso night club, il Nuevo Rodeo.

“Si conoscevano, erano colleghi da molto tempo” ha detto Jenkins, confermando le parole dell’ex proprietaria del club, Maya Santamaria.

La quale ha specificato però di non essere sicura che si conoscessero, perché Chauvin “lavorava all’esterno”, mentre Floyd “all’interno” del locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *