Per la quarta notte di fila le condizioni di Alex Zanardi rimangono stabili, situazione oltremodo incoraggiante secondo le indicazioni dei medici dell’ospedale di Siena.

Il campione bolognese resta in prognosi riservata.

Intanto affronta una settimana definita ‘importante’ dall’equipe dei medici che lo sta seguendo e che dovrà decidere il momento migliore per il risveglio dal coma farmacologico.

Loading...

Solo a quel punto potranno essere valutate le sue condizioni neurologiche che ancora rimangono ‘molto gravi’.

Consulti e briefing si stanno seguendo uno dietro l’altro per fare il punto della situazione.

Alle ore 12 è stato pubblicato il nuovo bollettino medico sulle sue condizioni:

“Zanardi resta sedato, intubato e ventilato meccanicamente.

Il quadro neurologico è invariato nella sua gravità”.

L’inchiesta sull’incidente.

Intanto va avanti l’inchiesta.

Dopo aver ascoltato i testimoni gli investigatori pensano sempre più all’errore umano, come causa dell’incidente – ipotesi avanzata sin da subito dal c.t. della nazionale Valentini.

Il pm nei prossimi giorni nominerà un consulente tecnico per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Mentre sono stati posti sotto sequestro il cellulare di Zanardi e il filmato dell’incidente di un videomaker, che nei giorni scorsi ha smentito che al momento dell’incidente l’atleta fosse al cellulare.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *