• Mar. Lug 5th, 2022

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Accoltellato con una bottiglia: voleva difendere la fidanzata da una gang. Morto 26enne

Accoltellato con una bottiglia: voleva difendere la fidanzata da una gang. Morto 26enne

Cam Smith è morto mentre difendeva la sua fidanzata. Una gang di criminali li ha aggrediti nei sobborghi di Melbourne, concentrandosi sulla giovane. La polizia ha arrestato poche ore dopo un diciassettenne sospettato di essere uno del gruppo. “Lui non si faceva mai da parte. Aveva tutta la vita davanti, era un lavoratore serio, un ragazzo dal cuore d’oro” il ricordo commosso del padre della vittima.

Un uomo è stato accoltellato a morte nel tentativo di difendere la sua fidanzata in Australia.

La vittima si chiamava Cam Smith, carpentiere di 26 anni: ha ricevuto diverse coltellate al petto durante la colluttazione con una gang, fuori dalla stazione di Seaford, nella zona Sud Est di Melbourne. Secondo i testimoni che hanno assistito alla violenza, l’uomo sarebbe stato colpito con una bottiglia rotta.

La polizia è intervenuto sul posto intorno alle 19 (ora locale) di ieri, mercoledì 25 novembre, assieme ai soccorsi, ma purtroppo per Smith non c’è stato nulla da fare: dopo circa 10 minuti di tentativi per rianimarlo, i medici si sono arresi e ne hanno dichiarato il decesso.

Secondo la testimonianza del padre della vittima, Mike Smith, la coppia si trovava in zona per comprare la cena d’asporto quando la ragazza di Cam è stata aggredita da una gang composta da almeno tre uomini e una donna.

“La stava difendendo. Lui non si faceva mai da parte. Aveva tutta la vita davanti, era un lavoratore serio, un ragazzo dal cuore d’oro, aiutava chiunque, ogni volte che poteva. Un ragazzo davvero fantastico. E qualcuno ha rotto una bottiglia e l’ha pugnalato al cuore” ha dichiarato l’uomo alle emittenti locali.

Cam, oltre ad aver il sogno di diventare un costruttore, era anche un discreto runner . Aveva anche partecipato ai campionati nazionali australiani. “In pochi minuti hanno spazzato via tutto questo”, ha concluso il padre.

Gli investigatori sono ora sulle tracce dei presunti assassini. La polizia ha arrestato poche ore dopo un diciassettenne sospettato di essere uno della baby gang criminale.