Tre positivi al Covid dopo le nozze a Nicosia: 78 in quarantena

Sono risultati quasi tutti negativi i tamponi eseguiti sugli ospiti del matrimonio celebrato il 25 luglio scorso, fra un militare di Napoli e la compagnia di Nicosia, che ha rischiato di trasformarsi in un grande focolaio.

Loading...

Come scrive Il Giornale di Sicilia, al momento sono 3 i contagiati, tutti dello stesso nucleo familiare.

Sono il giovane che ha scoperto di essere positivo al Covid al suo rientro in Germania e i suoi suoceri.

Nessun sintomo e tampone negativo per la compagna del giovane.

Rimangono però in quarantena obbligatoria in 78, nella sola Nicosia, tutti coloro che sono stati sottoposti al test per verificare se avevano sviluppato l’infezione.

Non è la prima volta che un matrimonio diventa focolaio di Coronavirus.

Dopo aver partecipato ad un ricevimento di nozze a Cittadella, in provincia di Padova, 91 invitati sono infatti finiti in quarantena dopo che il padre della sposa è risultato positivo al Coronavirus.

Dopo la fine del banchetto, tenutosi lo scorso 27 giugno, l’uomo, di origini congolesi così come i due sposini, ha cominciato a manifestare i sintomi tipici dell’infezione da Covid-19.

Sempre all’inizio dello scorso giugno, una sposa di Vergato, in provincia di Bologna, è risultata contagiata dopo le nozze e 31 persone che avevano partecipato alla festa sono finite in isolamento fiduciario.

Addirittura, in India è scoppiato un piccolo focolaio in seguito ad un matrimonio:

111 invitati sono risultati positivi a Sars-CoV-2 e lo sposo sarebbe morto pochi giorni dopo la cerimonia con sintomi tipici dell’infezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *