Willy ucciso di botte per difendere un amico: il giudice manda a casa uno dei quattro assassini

Restano in carcere tre dei quattro ragazzi arrestati per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne ucciso nel corso di una rissa la notte tra sabato e domenica a Colleferro (Roma).

Loading...

Il gip di Velletri ha convalidato l’arresto per concorso in omicidio preterintenzionale per i fratelli Gabriele e Marco Bianchi e per Mario Pincarelli.

A Francesco Belleggia, invece, il giudice ha concesso i domiciliari.

Martedì nel corso dell’interrogatorio di garanzia, Belleggia avrebbe detto di avere visto uno dei fratelli Bianchi colpire Willy.

Omicidio Willy

Intanto si svolgerà oggi al policlinico Tor Vergata l’autopsia sul corpo della vittima.

La famiglia di Willy, rappresentata dal legale Domenico Marzi, ha nominato un consulente tecnico di parte che parteciperà all’esame autoptico, il professor Antonio Grande.

L’esame si svolgerà nel pomeriggio, dopo il conferimento dell’incarico da parte della procura, e gli esiti potrebbero modificare la posizione dei quattro fermati accusati, per il momento, di omicidio preterintenzionale.

Parla la mamma dei fratelli Bianchi

“I miei figli devono pagare se hanno sbagliato, qualunque cosa hanno fatto, ma non per quello che non hanno fatto – sottolinea – La giustizia deve andare fino in fondo.

Sono sicura che non sono stati loro a ucciderlo, una mamma certe cose le sa”.

Sul fatto che molti li descrivano come due spacconi picchiatori la madre aggiunge: “Non sono così.

Gabriele ha aperto un negozio di frutta, Marco aiuta nel ristorante di Alessandro, e dove c’è da dare una mano ci sono sempre.

Li giudicate per come appaiono su Facebook ma quelle sono stupidaggini.

La foto dietro le sbarre dal parrucchiere Capelli in gabbia di Lariano, gli orologi che indossano valgono 200 euro…”.

Sulle denunce per rissa la madre replica: “Non sto dicendo che non è vero: hanno fatto a botte ma con gente come loro, adulti.

Quella sera erano lì da pacieri, non se la sarebbero mai presa con un ragazzino“.

Willy Monteiro Duarte, il 21enne picchiato a morte nella notte a Colleferro, in un’immagine presa dal suo profilo facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *