• Lun. Mar 8th, 2021

Violentissimo terremoto di magnitudo 6.9 e forte boato. Evacuazioni e crolli

Gen 24, 2021

Una scossa di terremoto di 6,9 gradi della scala Richter è stata registrata in Antartide. Evacuata per precauzione base scientifica cilena. Paura in Antartide, dove una scossa di terremoto di 6,9 gradi della scala Richter è stata registrata poco dopo la mezzanotte italiana di domenica 24 gennaio.

A seguito del sisma è stata evacuata per precauzione la base scientifica cilena Eduardo Frei oltre ad altre basi nelle immediate vicinanze.

Polemiche inoltre a causa di un’allerta tsunami fatta partire per errore dalle autorità di Santiago, indirizzata agli occupanti delle stazioni di ricerca ma giunta anche agli abitanti delle regioni meridionali del Cile.

Terremoto in Antartide, evacuate basi scientifiche

Secondo quanto riportato dei media cileni, circa ottanta persone sarebbero state evacuate dalla base Eduardo Frei, mentre altre quaranta persone sono state fatte evacuare dalla Base O’Higgins, dieci dalla Base Fildes e trentuno dalla Base Prat.

Evacuate anche altre cinque basi non cilene situate nelle vicinanze della Base Fides.

Il sisma è avvenuto al largo delle coste della penisola antartica, l’unica parte del continente a trovarsi più a nord del circolo polare antartico, con un epicentro a circa mille chilometri dalle coste meridionali del Cile.

Nonostante il terremoto non sia stato avvertito in Sudamerica, momenti di panico si sono registrati nelle regioni meridionali del Cile, dove decine di persone hanno ricevuto sui loro cellulari un messaggio di allerta tsunami inviato dall’Ufficio nazionale di Emergenza del ministero dell’Interno e della Pubblica Sicurezza.

Ancora non è chiaro come il messaggio, indirizzato ai residenti delle basi antartiche, sia potuto arrivare anche ai cittadini cileni.