• Ven. Apr 16th, 2021

Tragico scontro. Travolto da un’auto mentre andava in bici, Stefano è morto a 13 anni

Apr 3, 2021

Tragico scontro. Travolto da un’auto mentre andava in bici, Stefano è morto a 13 anni

I carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente.

Travolto da un’auto mentre andava in bici, il 13enne Stefano Russo è stato operato d’urgenza ma purtroppo non è sopravvissuto.

Ci sono giorni difficili, in cui la vita e ciò che siamo costretti a vivere e osservare perdono completamente il loro significato.

Come dare, d’altronde, una spiegazione alla morte di un ragazzino di soli 13 anni, un preadolescente che fino ad un attimo prima si stava godendo un giro in bici, magari fantasticando sul suo futuro, su una gara che sognava di vincere una volta diventato adulto.

Non ci sono parole per esprimere il dolore che la morte di Stefano Russo ha lasciato nei suoi genitori, nei suoi parenti, nei suoi amici e in tutti quelli che lo hanno conosciuto anche solo marginalmente.

La sua vita si è spenta improvvisamente, dopo essere rimasto vittima di un tragico incidente stradale: il ragazzino stava girando per le vie di Lentini quando un’auto guidata da un uomo di 60 anni lo ha travolto, lasciandolo in fin di vita sull’asfalto.

Stefano Russo: inutili i tentativi di soccorso

Immediata la richiesta di soccorso dopo l’incidente.

Quando i paramedici sono giunti sul luogo hanno capito immediatamente che le condizioni del giovane erano gravissime.

Il 13enne è stato portato all’ospedale Cannizzaro di Catania, dove è stato immediatamente sottoposto ad un’intervento d’urgenza col quale i medici speravano di potergli salvare la vita.

Purtroppo, però, non è bastato per salvarlo.

La notizia del decesso di Stefano si è diffusa rapidamente nella sua città e nelle scorse ore è stato l’Istituto Pirandello, la scuola media che frequentava, a scrivere un messaggio di cordoglio per il piccolo: “Nessun commento potrebbe mai rendere idea del dolore che ha investito i nostri cuori.

La comunità scolastica dell’Istituto Pirandello, ancora incredula, si stringe attorno alla famiglia del piccolo Stefano, ai suoi amici, a quanti in questo momento versano lacrime non confortabili.

Bambino solare, prezioso, sorridente e allegro… a te Stefano il nostro saluto. La terra ti sia lieve piccolino”.

I genitori hanno dato l’assenso all’espianto degli organi. I funerali si svolgeranno lunedì, nella chiesa di Sant’Alfio. E i carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente.