Silvio Berlusconi, ricoverato: il suo messaggio su Twitter poco prima

L’ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano dopo essere risultato positivo al coronavirus , hanno riferito i suoi portavoce.

Loading...

“Dopo la comparsa di alcuni sintomi, il presidente Berlusconi è stato ricoverato al San Raffaele ospedale a Milano per precauzione.

Il quadro clinico non è preoccupante ”, hanno spiegato.

L’uomo d’affari ed ex presidente ha affermato questo giovedì che stava bene e che ha continuato a lavorare.

All’ospedale San Raffaele lavora il dottor Alberto Zangrillo, medico personale di Berlusconi.

Che ha affermato quando è stato appreso che era positivo che il leader di Forza Italia fosse asintomatico e fosse in isolamento presso la sua residenza milanese.

“Voglio assicurarmi di stare bene. Anch’io sono vittima come tanti italiani del contagio da Covid.

Una malattia di cui non abbiamo mai apprezzato l’importanza oi rischi che essa comporta e la conseguente necessità di misure più rigorose a tutela della salute pubblica ”, ha scritto Berlusconi, 83 anni, su Twitter.

Oltre all’ex presidente, due dei suoi figli, Barbara, 36 anni, e Luigim, 31 anni, nonché la sua attuale fidanzata, la vice Marta Fascina, 30 anni, sono risultati positivi al coronavirus.

Anche i suoi figli e la sua attuale fidanzata, tutti sulla trentina, sono risultati positivi al coronavirus

Il leader di Forza Italia avrebbe lasciato Villa Certosa il 19 agosto e si è trasferito ad Arcore.

Pochi giorni prima, nel pomeriggio del 15 agosto, Berlusconi aveva tenuto una festa con poche decine di persone.

Tornato ad Arcore e dopo aver appreso il positivo dall’amico imprenditore Flavio Briatore, con il quale ha avuto un incontro in Sardegna, Berlusconi si è sottoposto ad un test sierologico ed è risultato negativo.

Il 27 agosto Berlusconi si è recato a Valbonne in Francia, dove risiede la figlia maggiore Marina, e tornato ad Arcore, il 1 settembre, è stato nuovamente testato e risultato positivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *