• Sab. Lug 20th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Recuperato corpo in mare, poi la triste scoperta: di chi potrebbe essere

Recuperato corpo in mare, poi la triste scoperta: di chi potrebbe essere

Nelle prime ore di domenica 16 giugno 2024, una scoperta inquietante ha sconvolto la comunità di Trieste.

Un corpo privo di vita è stato trovato nelle acque del mare, precisamente all’interno della diga foranea tra i moli III e IV del Porto Franco Vecchio della città. Questo tragico ritrovamento è stato immediatamente segnalato e sta suscitando grande preoccupazione e speculazioni su chi possa essere la vittima.

Il Ritrovamento del Corpo: Dettagli dell’Operazione

La notizia del ritrovamento è stata divulgata dalla Guardia Costiera di Trieste. Il corpo, di sesso maschile, è stato avvistato da un gruppo della società Canottieri Adria durante un addestramento. A seguito della segnalazione alla Capitaneria di Porto di Trieste, una vedetta della Guardia Costiera è stata inviata rapidamente sul posto per recuperare il cadavere. L’intervento è stato efficiente, ma non ha potuto evitare il tragico esito.

Indagini e Prime Ipotesi sull’Identità

Le autorità stanno lavorando per identificare il corpo. Le prime ipotesi suggeriscono che potrebbe trattarsi di un giovane di 24 anni, di origine marocchina, che era scomparso il 12 giugno dopo essersi tuffato in mare durante una festa con amici. Il corpo è stato trovato vicino al punto in cui il giovane era stato visto l’ultima volta, alimentando ulteriori sospetti che possa trattarsi di lui.

Il Tuffo e la Scomparsa: Una Sequenza di Eventi Drammatica

Le telecamere di sorveglianza nella zona hanno registrato il momento in cui il giovane si è tuffato in mare. Le immagini sembrano indicare che il tuffo sia stato volontario. Poco dopo, quando il ragazzo non è riemerso, una sua amica di 20 anni ha lanciato l’allarme. Da quel momento, le ricerche sono iniziate, culminando nella triste scoperta di domenica mattina.

Prossimi Passi nelle Indagini