Positiva al COVID, neonata viene abbandonata all’ospedale

Neonata affetta da Covid abbandonata all’ ospedale dei Bambini di Palermo dove è stata sottoposta a tampone per Coronavirus

Loading...

Neonata abbandonata in ospedale dalla madre. E’ accaduto a Palermo, all’ospedale dei Bambini.

La sorpresa ulteriore poi, è arrivata dopo l’esame del tampone. La piccola risulta positiva al Covid-19.

La madre al momento risulta irreperibile. La neonata è stata abbandonata al pronto soccorso. Ha sei mesi.

Era arrivata per fare il tampone ma la madre è stata allontanata secondo protocollo sanitario.

Quando ha avuto poi l’esito della piccola di origini straniere, ma nata in Italia, la madre non si è fatta vedere ed è al momento irreperibile.

“Il personale medico ha tentato per giorni di contattare la madre – ha dichiarato a La Repubblica la dottoressa Marilù Furnari, della direzione sanitaria del Di Cristina –,  ma non siamo riusciti a raggiungerla.

A quel punto abbiamo avvisato le forze dell’ordine del possibile abbandono della piccola”.

Ora le forze dell’ordine stanno indagando partendo dalle telecamere del sistema di videosorveglianza per individuare la madre.

Intanto la procura della Repubblica per i minorenni di Palermo, alla cui guida c’è il procuratore facente funzione Massimo Russo,  si è già attivata con il Tribunale dei minori;

nel momento in cui si dichiarerà lo stato di abbandono si può attivare quanto prima la procedura prevista per adottare la piccola.

Non si sa se è stato il Covid a spingere la madre ad abbandonarla.

Intanto la situazione si fa critica nelle grandi città italiane.

In particolar modo, sono Napoli e Milano a vedere crescere rapidamente i contagi.

Il referente italiano dell’Oms Ricciardi ha manifestato preoccupazione: “Milano, Napoli, probabilmente Roma sono già fuori controllo sul piano del contenimento dell’epidemia, cioè test e tracciamento.

Quando non riesci a contenere devi mitigare, ossia devi bloccare la mobilità”. Momento delicato, quindi, per il paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *