Paola insegnate malata di covid, muore davanti agli studenti durante la lezione on line

La docente malata di covid stava facendo una lezione quando si è accasciata a terra ed è morta.

Loading...

I suoi studenti terrorizzati. Inutili i soccorsi.

L’insegnante muore davanti ai suoi alunni durante una lezione su Zoom.

Paola De Simone, maestra italo-argentina di 42 anni, affetta da Covid, ha lasciato i suoi alunni nel bel mezzo di una lezione online.

La donna era malata da un mese ma continuava a lavorare.

Durante l’ultima lezione ha avuto una crisi respiratoria e si è accasciata a terra.

Dopo pochi minuti è spirata.

Insegnante muore “online” davanti agli studenti

Stava facendo una diretta su Zoom quando si è improvvisamente accasciata a terra ed ha smesso di respirare.

Questo è quanto accaduto a Paola De Simone, 47enne argentina, di origini italiane, affetta da Covid-19.

All’inizio della lezione la donna aveva iniziato a non sentirsi bene, accusando difficoltà respiratorie.

Nonostante gli alunni le avessero chiesto di interrompere la lezione, la donna ha continuato a spiegare.

Ad un tratto, però, non ha più retto: si è accasciata a terra ed è morta davanti ai suoi alunni, nel giro di pochi minuti.

I ragazzi sono rimasti scioccati e terrorizzati.

Il marito della donna, medico del reparto Covid, quando è rientrato a casa era troppo tardi.

La donna aveva contratto il coronavirus un mese prima e dal momento del contagio aveva manifestato tutti i sintomi.

Sui social aveva raccontato la sua malattia: “E’ molto complicato – scriveva su Twitter – .

Sono qui con il virus da più di quattro settimane e i sintomi non se ne vanno”.

L’annuncio della sua morte è arrivato dall’Universidad de la Empresa di Buoenos Aires dove insegnava Scienze Politiche.

“Paola era un’insegnante appassionata e dedita, un’eccellente professionista e una grande persona.

Aveva più di 15 anni di esperienza nel nostro ateneo.

Accompagniamo la sua famiglia in questo momento difficile, esprimendo le nostre condoglianze a nome di tutta la comunità accademica.

Rispetto e gratitudine per la sua memoria”.

I suoi alunni l’hanno definita “un’insegnante indimenticabile”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *