Omicidio-suicidio in Valsassina.

L’uomo aveva scritto alla moglie che non avrebbe più rivisto i figli. E’ stata la donna a trovare i corpi.

Loading...

Le vittime risiedevano nel Milanese

Margno (Lecco), 27 giugno 2020 – Omicidio-suicidio a Margno, piccolo comune del Lecchese situato nell’Alta Valsassina, in provincia di Lecco.

Due gemelli, Elena e Diego di 12 anni, sono stati uccisi dal padre 45enne, Mario Bressi, che poi si è tolto la vita.

La tragedia è avvenuta in una casa di villeggiatura situata poco distante dal piazzale della funivia al Pian delle Betulle.

Sul luogo del duplice delitto è arrivato anche il medico legale. I primi accertamenti confermano la morte per soffocamento.

La corsa contro il tempo poi il tragico ritrovamento.

A trovare i corpi dei due fratelli è stata la madre.

La donna ha ricevuto un messaggio dal padre dei due ragazzini, in cui il 45enne scriveva che lei non avrebbe più rivisto i figli.

La donna – residente a Gorgonzola, nel Milanese – ha avvertito le forze dell’ordine e si è precipitata in Valsassina, nella seconda casa dove la famiglia era solita trascorrere le vacanze.

Ma era ormai troppo tardi.

Una volta arrivata, la terribile scoperta dei corpi senza vita dei due figli.

Il suicidio del padre.

Il padre, di cui si erano perse le tracce, è stato trovato morto poco distante dal luogo dell’omicidio.

Il 45enne si è gettato da un ponte, nel vicino comune di Cremeno.

I due coniugi stavano attraversando una separazione difficile.

L’uomo, che non postava nulla dal primo dell’anno, ieri ha pubblicato sui social delle immagini intorno alle 3 di notte: foto sue e dei bambini sorridenti in montagna: “Coi miei ragazzi sempre insieme’.

A distanza di poche ore è avvenuto il ritrovamento dei corpi dei due gemelli.

La madre dei gemelli è andata in caserma per essere ascoltata dai carabinieri

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *