• Sab. Lug 20th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Musica in lutto, il cantante è morto a soli 34 anni:

L’autopsia sul corpo di Aaron Carter, la popstar americana trovata senza vita nella sua casa di Los Angeles lo scorso novembre, ha rivelato che è morto annegato nella sua vasca da bagno a causa di una combinazione di droghe e sedativi. La morte di Carter ha scosso il mondo della musica e dei fan di tutto il mondo, lasciando un vuoto incolmabile nell’industria musicale.

Secondo l’autopsia, Carter aveva assunto Alprazolam, venduto con il marchio Xanax, e aveva anche inalato difluoroetano, un gas compresso utilizzato nei detergenti spray ad aria. Questo gas, se inalato, può indurre sensazioni di euforia, ma può anche causare problemi respiratori e persino la morte. La combinazione di questi due composti è stata letale per Carter, che ha perso la vita nella sua vasca da bagno.

La polizia aveva già controllato Carter nella sua casa il giorno precedente alla morte, dopo aver visto su un video live di Instagram mentre utilizzava un inalante. Secondo i rapporti dell’autopsia, Carter aveva chiesto alla polizia di andarsene, ma non è chiaro se avesse continuato ad assumere droghe dopo il loro intervento.