Una giovane mamma di 32 anni è stata accoltellata davanti alla figlia.

I vicini hanno sentito la piccola disperarsi ed urlare alla mamma di resistere.

Loading...

Una feroce aggressione con arma bianca, avvenuta ieri pomeriggio in un quartiere residenziale di Wigan (Inghilterra), ha condotto alla morte di Melissa Belshaw.

La donna al momento dell’aggressione si trovava in casa con la figlia e probabilmente non si è resa conto del pericolo che stava correndo.

Appena ha sentito le urla di dolore della madre, la figlia si è messa a correre ed ha visto la terrificante scena, quindi è uscita di casa ed è andata dal vicino per chiedere aiuto.

Ripetendo che” non voleva che la mamna morisse”.

Capita la gravità della situazione, il vicino si è fiondato verso l’appartamento di Melissa mentre qualcun’altro chiamava la polizia.

L’uomo è riuscito ad intercettare l’aggressore ed ha tentato invano di fermarlo ed immobilizzarlo.

Alcuni testimoni hanno visto i due uomini lottare in strada.

Ad avere la peggio è stato il vicino di casa che è stato ripetutamente colpito con la lama al ventre.

Il sovrintendente investigativo Jamie Daniels, della polizia di Greater Manchester, ha dichiarato:

“Comprendiamo che questa notizia susciterà probabilmente preoccupazione nella comunità locale, ma vorrei sottolineare che in questa fase riteniamo che si tratti di un episodio isolato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *