• Lun. Mar 8th, 2021

Lutto nel mondo della musica: trovato morto in casa la stella del rap

Gen 26, 2021

Iron, stella del rap, trovato morto in casa: aveva 28 anni. Il rapper morto trovato privo di vita, è l’ennesima vittima giovane tra i componenti del mondo dello spettacolo in Corea del Sud.

È morto il rapper Iron. Molto famoso in Corea del Sud, ma capace di travalicare i confini nazionali, Iron è stato trovato in casa sua privo di vita e sanguinante. Aveva 28 anni, compiuti lo scorso 8 gennaio.

Stella recente del k-pop, ora anche il suo nome di unisce a quello di una lista ormai lunga di celebrità tutte scomparse in giovane età, in modo prematuro e spesso violento.

I casi di suicidio nell’ambito del mondo della musica e dello showbiz in Corea sono infatti numerosi. Ad accorgersi del fatto che il cantante fosse deceduto è stato un guardiano del lussuoso palazzo in cui Iron viveva nella capitale, Seoul.

La polizia del posto ha aperto una inchiesta ufficiale e sta ancora raccogliendo dei dati utili. Non si sa se la scomparsa del 28enne sia da imputare effettivamente ad un suicidio o se sia invece da attribuire ad un incidente.

L’artista divenne famoso nel 2014, anno in cui prese parte ad un talent show dal titolo ‘Show me the money’.

Iron, morto il noto rapper coreano: aveva problemi con la giustizia

In seguito si era parlato di lui per circostanze controverse legate ad abuso di sostanze stupefacenti e di altri problemi con la Legge.

Ed in aggiunta a ciò, il cantante aveva anche ricevuto una condanna a 8 mesi di reclusione per lo stupro di una ragazza e per averla anche aggredita fisicamente.

L’ultimo episodio controverso lo ha visto protagonista a dicembre di un’altra aggressione. Nello scorso mese di dicembre la stella del K-pop aveva aggredito il suo coinquilino di 18 anni.

Reato ulteriormente aggravato dal fatto che in Corea del Sud la maggiore età scatta ai 19 anni.