• Mar. Mag 18th, 2021

L’ultimo addio a Davide padre di un bimbo di 3 mesi, travolto e ucciso nel bosco

Apr 15, 2021

( di Gabriele G ) La città di Venasca è in lutto per la perdita del 32enne Davide Allasina. La tragedia ha sconvolto l’intera comunità in provincia di Cuneo, proprio perché il ragazzo era ben visto e apprezzato da chiunque.

Davide ha lasciato una compagna e una bimba di appena tre mesi.

LA TRAGICA MORTE È AVVENUTA ALL’INTERNO DI UN BOSCO

Tutta la città di Venasca si stringe virtualmente attorno ai familiari di Davide Allasina, per dargli l’ultimo sofferto saluto.

Il boscaiolo piemontese di 32 anni è stato travolto e ucciso da un albero, proprio mentre stava lavorando nei boschi del Bricco di Venasca.

La tragedia si è consumata nel primo pomeriggio di sabato 10 aprile, intorno alle ore 15.30. Il trentaduenne stava tagliando un albero, quando questo, nel cadere a terra, ha urtato un’altra pianta adiacente, venendo di conseguenza catapultato contro il boscaiolo.

Il devastante impatto, nel quale il tronco dell’albero ha fratturato il cranio del ragazzo, non gli ha lasciato alcuno scampo.

NEMMENO L’ARRIVO DELL’ELICOTTERO DI EMERGENZA È SERVITO A QUALCOSA

Sono stati del tutto inutili i successivi soccorsi medici del 118. Data la gravità delle ferite, la centrale operativa di soccorso ha subito optato per inviare sul luogo dell’incidente un elicottero di emergenza.

Tuttavia, nemmeno l’arrivo del velivolo è servito a qualcosa. I medici arrivati sul luogo dell’incidente, infatti, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 32enne.

La tragedia ha sconvolto l’intera comunità locale in provincia di Cuneo, soprattutto per via delle tante conoscenze e del carattere solare di Davide, una persona per bene capace di farsi apprezzare veramente da tutti.

Il 32enne, che da qualche tempo era tornare a vivere a Venasca, in località Vernet, lascia una compagna e un figlio in tenerissima età. Alassina, infatti, era diventato padre solamente da 3 mesi.

LA SUA PIÙ GRANDE PASSIONE, IL CANTO

Davide è descritto da tutti come un bravo ragazzo e un grande lavoratore, ma tanti lo ricorderanno non solo per queste sue caratteristiche.

Molti, infatti, lo ricorderanno per via della sua più grande passione, il canto. Il 32enne faceva parte di alcuni gruppi folkloristici e spesso si esibiva in eventi locali nelle Valli del Cuneese.

– “Ora incanta gli angeli con la tua voce”, recita uno dei tanti messaggi di cordoglio che sono apparsi sui social immediatamente dopo la tragica notizia.

Non possiamo fare altro che porgere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia, condividendo parte del loro immenso dolore.
Ciao Davide.