“Chi volesse querelare Vittorio Feltri per le sue espressioni razziste e per l’istigazione all’odio di cui è chiaramente responsabile può farlo da oggi a 90 giorni.

Compilando il documento postato (gentilmente preparato dall’avvocato napoletano Sergio Pisani), firmandolo e consegnandolo in qualsiasi caserma dei Carabinieri o commissariato di Polizia.”

A lanciare questo messaggio è Angelo Forgione, giornalista napoletano.

Forgione sulla sua pagina Facebook ha divulgato il documento di querela che può essere compilato da tutti.

Loading...

E depositato in caserma, per denunciare l’operato poco etico attuato da Vittorio Feltri.

Il direttore bergamasco, che in questi giorni è stato protagonista di molti episodi denigratori a danno della comunità napoletana, sembra infatti non volere arrestare la sua escalation di odio.

Proprio ieri ha dichiarato sul suo editoriale di Libero:

“Che meraviglia vedere i polentoni che annaspano nelle sale della terapia intensiva.

Quanti morti ieri a Milano? 800? Buona notizia.A Napoli solo 200.

Ovvio, noi partenopei siamo migliori, moralmente più saldi, non adoriamo dio Soldo ma, al massimo, San Gennaro.

Altro che unità Nazionale. Godiamoci la Vendetta“

Parallalamente al querelare Feltri, spiega Angelo Forgione.

“ognuno può esprimere formale e civile protesta per sollecitare interventi esemplari al Consiglio di Disciplina territoriale dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

Unico organo disciplinare competente per separazione dei poteri, nei confronti del direttore editoriale di Libero Feltri ma anche del conduttore Mario Giordano”.

Giordano ieri ha ospitato Feltri nella sua trasmissione Fuori dal Coro, appoggiando indirettamente quanto da lui dichiarato.

La persona di riferimento è la dottoressa Anna Contini e l’indirizzo e-mail è:

consiglio.disciplina@odg.mi.it

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *