• Gio. Mag 30th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Il mondo della musica piange la scomparsa di Luca Bergia

Il mondo della musica piange la scomparsa di Luca Bergia, uno dei fondatori ed ex batterista della band italiana Marlene Kuntz. Bergia è stato trovato morto nel suo appartamento a Cuneo, ma al momento non si conoscono le cause del decesso.

Bergia aveva deciso di prendersi una pausa dalla musica dopo il tour celebrativo “30/20/10”, che aveva segnato il trentesimo anniversario della band e il ventennale del loro album di debutto. Dopo aver dedicato gran parte della sua vita alla band, Bergia aveva sentito il bisogno di staccare la spina e di concentrarsi sull’insegnamento di scienze presso le scuole medie di Madonna dell’Olmo di Cuneo e Chiusa Pesio.

La decisione di Luca Bergia

La decisione di Bergia di prendersi una pausa dalla musica aveva sorpreso i fan ei suoi colleghi, ma aveva dimostrato la sua maturità artistica e la sua attenzione alla sua vita personale. Aveva lasciato la band in ottimi rapporti e si era concentrato sulla sua famiglia e sulla sua carriera nell’insegnamento.

Bergia, padre di due figli, era molto rispettato e amato dai fan e dai colleghi. La sua morte improvvisa ha lasciato un vuoto nel mondo della musica e della cultura italiana. Al momento, non ci sono state dichiarazioni ufficiali da parte dei familiari o degli ex colleghi della band, ma la notizia della sua morte ha suscitato un’ondata di commozione e di ricordo sui social media.

La band Marlene Kuntz era stata fondata nel 1990 da Bergia, Riccardo Tesio e Cristiano Godano. La loro musica, che spaziava dal rock alternativo al post-punk, era stata molto apprezzata dal pubblico italiano e aveva guadagnato loro numerosi premi e riconoscimenti nel corso degli anni. Bergia era stato un membro fondamentale della band, contribuendo alla loro formazione musicale e alla creazione di alcuni dei loro brani più iconici.