Gettata nello scarico di una fogna. Come se fosse un rifiuto. Avvolta nella plastica.

E’ stato il triste destino di una bambina appena nata.

Gettata nella fognatura, una neonata viene salvata dai cani randagi

Loading...

I cani randagi salvano miracolosamente la bambina appena nata avvolta all’interno del sacchetto di plastica e scaricato in uno scarico delle fogne.

L’incidente è stato segnalato giovedì dalla città di Kaithal, nello stato di Haryana, nel nord dell’India.

I cani tirarono il bambino che era avvolto in un sacchetto di plastica e gettato in uno scarico e abbaiarono attirando l’attenzione della gente.

I cani randagi di solito hanno una cattiva reputazione soprattutto nei paesi dell’Asia e dell’Africa.

Per alcuni, si pensa che siano pericolosi e indisciplinati e che morderebbero e attaccerebbero in ogni occasione.

Per altri, portano tutti i tipi di malattie e si ritiene che sia meglio evitarli.

Tuttavia, le percezioni cambieranno con questa storia commovente su un branco di randagi che hanno “salvato” una bambina in India.

La bambina era stata gettata via in uno scarico delle acque reflue nella città di Kaithal, nello stato di Haryana, nel nord dell’India.

I cani randagi, tuttavia, “salvarono” la neonata da una fognatura, dove fu scaricata poche ore dopo la sua nascita.

 

Loading...

I filmati delle telecamere vicine mostrano anche i cani in azione.

Il filmato è stato girato di notte e mostra tre cani che si avvicinano a uno scarico.

I cani recuperano quindi ciò che sembra essere qualcosa avvolto in una borsa.

Quindi trascinano la borsa.

Si vede anche un motociclista che affianca i cani ma non nota nulla di straordinario e va avanti.

Il bambino è stato trovato dai cani giovedì mattina.

Un rapporto del Times Of India affermava inoltre che era stato registrato un caso contro una donna per il crimine che non era stato nominato o identificato.

Il rapporto affermava inoltre che la bambina era avvolta in politene o in un sacchetto di plastica e gemeva quando fù salvata in modo miracoloso dai cani.

I cani abbaiarono anche quando fu trovata la bambina che attirò l’attenzione della gente.

Il video è stato girato alle 4.27 del mattino e l’area era relativamente deserta.

I passanti e i locali che hanno trovato la  bambina hanno infine informato la polizia.

Loading...

La bambina è stata portata d’urgenza all’ospedale civile di Kaithal, dove ha ricevuto cure mediche.

I medici hanno detto che aveva subito lesioni alla testa probabilmente per essere stata lanciata da un’altezza medio alta.

Il filmato ottenuto dagli edifici vicini mostrava anche la donna che lanciava il neonato avvolto in politene nello scarico e fuggiva.

Il principale ufficiale medico dell’ospedale ci

vile di Kaithal, Dinesh Kansal ha dichiarato:

“È probabilmente una bambina prematura nata dopo sette mesi di gravidanza.

Abbiamo deciso di tenerla sotto osservazione poiché il transito potrebbe essere pericoloso per la sua vita”.

Kansal ha aggiunto che il bambino era ancora in una condizione molto critica.

Loading...

Ha anche detto che non sono ancora riusciti a trasferirla in un ospedale più grande.

Lo stato di Harayana è tristemente noto per l’infanticidio o il feticide delle bambine.

Non è tuttavia confermato se questo caso particolare possa essere attribuito a questa causa.

Secondo il Weekly Economic and Political Weekly , “Il feticide femminile negli ultimi 15 anni ha distorto i rapporti sessuali alla nascita in diversi paesi asiatici.

Negli ultimi 20 anni sono state stabilite in India cliniche di determinazione del sesso fetale nelle città del nord e dell’ovest”.

AUGURIAMO A QUESTO PICCOLO ANGELO UNA VITA PIENA DI AMORE.

Segui Doodles anche su Facebook 👈👈👈

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *