• Dom. Ott 24th, 2021

Era in malattia da un anno, percependo lo stipendio ma gestiva un B&B alle Canarie: 

Era in malattia da un anno, percependo lo stipendio ma gestiva un B&B alle Canarie:

Era proprietaria di bed and breakfast alle Canarie da oltre un anno, eppure continuava a percepire lo stipendio dall’Atac in Italia.

Secondo l’azienda di trasporti, infatti, era in malattia. Una 50enne, capostazione dell’azienda di traporti di Roma, rischia il licenziamento.

Era in malattia da un anno, ma gestiva un B&B alle Canarie: nei guai capostazione Atac

La donna si è tradita con le sue stesse mani, poiché ha postato foto di mare e vacanze sui social.

Secondo una ricostruzione degli inquirenti, la donna si era trasferita in Spagna nel 2020, senza aver mai comunicato nulla all’azienda.

Aveva anzi aperto un B&B piuttosto pubblicizzato online.

La direzione del personale dell’azienda di trasporti, dopo aver scoperto le foto ha immediatamente avviato un’indagine scoprendo che i documenti che la donna aveva prodotto per andare in malattia.

Questi sono risultati in realtà falsi. Ora, tra le conseguenze a cui potrebbe andare incontro, anche il licenziamento, considerando il divieto del doppio lavoro inserito nel regolamento Atac.

Inviata indagine interna, ora rischia licenziamento

Ebbene, partendo proprio dai post su Facebook, la Direzione del Personale di Atac ha avviato un’indagine interna.

Inoltre l’Inps ha comunicato che i certificati medici originali non sono mai stati consegnati, ma sono state inviate soltanto copie. E per questo la donna dovrà prima di tutto rispondere per “atti non conformi”.

Ovviamente in seguito le è stato contestato anche il doppio lavoro, espressamente vietato dai regolamenti interni della municipalizzata che gestisce il trasporto pubblico romano.

La signora è stata sospesa dal suo incarico, ma le indagini continuano sul suo conto e non è escluso che la procedura possa portare, se le ipotesi verranno confermate, al suo licenziamento.

“Voglia di mare, di sole e relax? What else? Che altro? Contattaci per informazioni”, uno dei suoi ultimi post con tanto di link al sito del bed&breakfast.

Questa attività, in un posto meraviglioso come le isole Canarie, potrebbe diventare a breve la sua unica fonte di sostentamento