Conferenza stampa di Conte, il discorso sul decreto Covid. «Agire per evitare lockdown generalizzato»

Le nuove misure presentate dal presidente del Consiglio. Prevista anche la possibilità per i sindaci di chiudere strade e piazze in funzione anti-movida

Loading...

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha preso la parola per presentare il nuovo Dpcm sull’emergenza Covid.

«Dobbiamo agire ora — ha detto il premier prima di iniziare ad elencare le nuove misure (QUI la diretta tv) — per evitare un lockdown generalizzato».

E ha sottolineato: «La strategia non può essere la stessa della Fase 1, dobbiamo tutelare la salute delle persone ma anche l’economia». Ha poi riassunto in uno slogan il ruolo delle istituzioni ad ogni livello: «Collaborare, collaborare, collaborare».

«Dobbiamo impegnarci —ha evidenziato —, la situazione è critica, il governo c’è, ma ciascuno deve fare la propria parte e tutti insieme supereremo questo momento difficile».

Conte ha puntualizzato il nuovo Dpcm è stato«frutto di un intenso dialogo tra la maggioranza ma anche con le Regioni, gli enti locali e il Cts».

Prima di prendere la parola, ha spiegato, ha informato delle misure sia i presidenti delle due Camere sia i leader delle opposizioni».

Conte, nel suo intervento, ha riconosciuto che i provvedimenti previsti potranno causare perdite economiche a imprenditori e operatori, ma il governo si impegna a «ristorarli».

Il premier ha poi ribadito la volontà di incrementare lo smart working nel pubblico impiego — dove da subito è stato previsto che tutte le riunioni nella pubblica amministrazione avverranno a distanza — con un provvedimento ad hoc a cui sta lavorando la ministra della Funzione pubblica Fabiana Dadone.

Da subito però tutte le riunioni nella pubblica amministrazione saranno a distanza.

Al di là delle singole misure, in ogni caso, , il capo del governo ha invitato tutta la popolazione ad adottare la massima cautela nelle relazioni interpersonali: «Le misure più efficaci restano le precauzioni di base: mascherina, distanziamento e igiene delle mani.

Facciamo attenzione nelle situazioni in cui abbassiamo la guardia, con parenti ed amici. In queste situazioni occorre massima precauzione».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *