• Ven. Apr 16th, 2021

Dichiarato morto si risveglia prima dell’espianto degli organi

Apr 2, 2021

(di Gabriele G.) Da tragedia a miracolo in pochi giorni. La storia di Lewis Roberts è davvero assurda, una di quelle che lascia senza parole chiunque ne venga a conoscenza.

Il miracolo si è verificato in Inghilterra, più precisamente all’interno del Royal Stoke University Hospital, dopo un violento incidente stradale.

IL VIOLENTO IMPATTO

Lewis Roberts è stato travolto da un camion il 13 marzo scorso, riportando ferite davvero molto gravi alla testa.

l ragazzo, nonostante sia stato trasportato immediatamente nell’ospedale più vicino, non è riuscito a rimanere aggrappato alla vita e si è dovuto arrendere al suo triste destino (o per lo meno questo è ciò che pensavano i medici).

IL MIRACOLO

I medici dell’ospedale, dopo aver dichiarato Lewis cerebralmente morto, stavano per staccare le macchine che lo tenevano in vita e per eseguire l’espianto di organi.

Tuttavia, proprio qualche istante prima dell’inizio dell’operazione, ecco che improvvisamente il ragazzo emette un respiro.

Successivamente, il ragazzo ha iniziato a sbattere ripetutamente le palpebre e a respirare normalmente.

Tutto ciò è avvenuto sotto gli occhi della commossa sorella, che ha pubblicato un post su Facebook riportante le seguenti parole: “nemmeno lo staff dell’ospedale riesce a credere al miracolo a cui abbiamo assistito”.

LA STORIA

E’ il 13 marzo quando Lewis viene investito da un furgone a tutta velocità. Dopo il terribile incidente, verificatosi nella sua città natale, per lui sembrava non esserci più alcuna speranza.

I medici, dopo aver provato in ogni modo a tenere in vita il ragazzo, hanno dovuto convocare a malincuore i familiari per riportare loro la tragica notizia.

I parenti, disperati e sotto shock, sono rimasti parecchio tempo da soli con il ragazzo, intenti nel dargli l’ultimo sofferente saluto.

Proprio prima di lasciare l’ospedale, tuttavia, i genitori del ragazzo hanno chiesto espressamente ai medici locali di donare gli organi di Lewis, in modo tale da salvare altre vite e dare un senso a quel tragico lutto.

È stata proprio questa nobile decisione a salvare la vita del ragazzo. Infatti, per conservare gli organi più a lungo, i medici hanno aspettato a spegnere le macchine che lo tenevano in vita, e questo ha fatto sì che il ragazzo avesse il tempo necessario per recuperare e aprire incredibilmente gli occhi.

Attualmente Lewis riesce anche a muovere la testa, gli occhi e la bocca.

Un vero e proprio miracolo difficile anche solamente da immaginare, ma che fortunatamente si è verificato evitando l’ennesima tragedia.

Fortunatamente, alle frequenti brutte notizie si alternano di tanto in tanto anche quelle positive.