• Gio. Mag 30th, 2024

Doodles news

Sito web del gruppo LIFELIVE E.S.P.J

Devastante Terremoto, scossa magnitudo 7: oltre 630 morti

Devastante Terremoto, scossa magnitudo 7: oltre 630 morti

Terremoto di Magnitudo 7 Devasta il Marocco: Oltre 630 Persone Perdono la Vita

Nella giornata di oggi, 9 settembre 2023, il Marocco è stato colpito da un terremoto devastante di magnitudo 7.

Le autorità dicono che almeno 632 persone hanno perso la vita e altre 329 sono rimaste ferite, di cui 51 in condizioni gravi, secondo il ministero dell’Interno di Rabat citato dall’emittente Al Aoula.

L’epicentro di questa catastrofe naturale è stato localizzato a 70 chilometri a sudovest di Marrakesh, ad una profondità di 18,5 chilometri. Inizialmente, l’US Geological Survey aveva riportato una magnitudo di 6.8 sulla scala Richter, ma il Centro nazionale per la ricerca scientifica e tecnica (CNRST) di Rabat ha successivamente confermato che la magnitudo era di grado 7, rendendo questo il terremoto più grave mai registrato nel paese.

La scossa tellurica ha avuto un impatto devastante su diverse città del Marocco, tra cui Marrakesh, Agadir, Rabat e Casablanca. L’emittente televisiva statale Al Aoula ha riferito che le squadre di soccorso stanno lottando per raggiungere le zone più colpite a causa dei danni strutturali e dei blocchi che ostruiscono le strade.

Le conseguenze di questo terremoto non si limitano solo alle perdite umane e ai danni alle infrastrutture, ma hanno anche causato danni significativi alle mura storiche della città di Marrakesh. Queste mura, erette intorno al 1120, sono testimoni della storia del Marocco e sono state costruite per difendere la città dagli attacchi delle tribù berbere del sud. Si estendono per 10 chilometri e consideriamo 18 porte, ma una parte di esse è stata gravemente danneggiata dal terremoto.

La notizia di questa tragedia ha suscitato una reazione immediata a livello internazionale. Il presidente del Consiglio italiano, Giorgia Meloni, che al momento si trova a Nuova Delhi per il vertice del G20, ha espresso il suo dolore per il terremoto e ha dichiarato il pieno sostegno dell’Italia al Marocco in questa emergenza. In una nota ufficiale, il Palazzo Chigi ha dichiarato che Meloni “ha espresso vicinanza e solidarietà al Primo Ministro Aziz Akhannouch, ai familiari delle vittime e al popolo marocchino”.

Anche il vicepremier e ministro degli Esteri italiano, Antonio Tajani, ha manifestato il suo sostegno al Marocco in questo momento difficile. Ha dichiarato: “Sono vicino al Marocco per il tragico terremoto che ha seminato morte e distruzione. L’Italia è pronta ad aiutare, anche per le fasi di soccorso, le autorità marocchine in questi momenti difficili. Una preghiera per le vittime ei loro familiari “.