Boom di contagi in Germania. A Berlino sono state messe in quarantena le classi di 7 istituti.

Una scuola invece ha chiuso i battenti.

Loading...

Il Coronavirus, ritorna a far preoccupare anche la Germania, grazie a contagi da record nell’arco di 24 ore e intere scuole contagiate con classi messe in quarantena.

Ad una settimana dalla riapertura degli istituti scolastici, già sette scuole, dislocate in quattro quartieri della capitale, hanno presentato singoli casi di contagi.

Una scuola invece, ha già provveduto a chiudere i battenti in attesa di una riapertura a data da destinarsi.

Berlino, caos in sette scuole

A Berlino sono state messe intere classi in quarantena in sette scuole.

Questo è quanto ha riportato la Berliner Zeitung, noto tabloid della capitale tedesca.

Il tabloid tedesco infatti, avrebbe provveduto a indicare gli istituti scolastici contagiati con la zona di riferimento e i casi singoli ora contagiati dalla Covid.

La causa dell’aumento dei contagi nelle scuole risalirebbe all’eccessiva disinvoltura delle linee guida legate alle norme di distanziamento sociale.

Nelle scuole infatti, sarebbe caduto infatti l’obbligo di indossare la mascherina nelle classi.

Questo è almeno quello che è stato detto nella riunione del 13 agosto nella quale la cancelliera Angela Merkel ha incontrato Saskia Esken, leader dell’SPD, assieme ai vari ministri dell’istruzione.

Si tratta quindi di un problema non da poco, quello della Germania, che ha deciso di allentare la presa nelle scuole, dopo aver riaperto tra maggio e giugno le scuole in modo contingentato e con obbligo di mascherina in tutti i locali scolastici.

Berlino, 1445 contagi in 24 ore

In Germania il numero dei contagi nelle ultime 24 ore è da record.

Si parla infatti di ben 1445 contagi, un dato aumentato di circa 400 persone rispetto alla giornata del 6 agosto.

Un numero così alto di contagi, che non si vedeva da maggio.

Le zone più colpite, oltre a quella della capitale, sono Amburgo e la laender Nordreno-Vestfalia.

Si tratta di un dato che lo stesso ministro della sanità tedesco ha definito inquietante.

Nel frattempo il cancelliere Angela Merkel, raccomanda al popolo tedesco di rispettare le norme di distanziamento sociale.

Solo qualche giorno fa, a Berlino si era riunito un corteo negazionista di 15.000 persone che ha protestato contro le misure anti-Covid prese dal governo tedesco.

Fonte 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *