L’emergenza coronavirus si combatte stando in casa o andando in giro ma con la mascherina.

Il suo annuncio “vi serve una mascherina?” diventa virale sui social e si forma la fila fuori dal negozio

Ma questi oggetti del desiderio sono sempre più difficili da reperire sul mercato.

Loading...

Così una sarta di Gallipoli, approfittando della chiusura forzata della sua attività, si è messa a disposizione per cucire a mano delle mascherine e regalarle ai suoi concittadini.

La notizia si è sparsa in tutto il paese salentino e sono piovute più di mille richieste, tutte soddisfatte dalla giovane donna.

L’idea è scattata martedì pomeriggio e da quel momento, dopo che timidamente aveva postato su Facebook la sua disponibilità a regalare le mascherine.

È  stata letteralmente subissata dalle richieste, ed è così che Irene non si è più mossa dal suo laboratorio, concedendosi solo tre ore di sonno.

Grazie. Grazie da tutti noi italiani.

Segui Doodles anche su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *